Consumatori al supermercato: i dati di Altroconsumo

Come cambiano le abitudini al supermercato dei consumatori, l’inchiesta di Altroconsumo.

Consumatori al supermercato: i dati di Altroconsumo
Consumatori al supermercato: i dati di Altroconsumo (foto: pixabay)

Altroconsumo ha fotografato le abitudini dei consumatori che si recano al supermercato per fare la spesa e il modo in cui gli utenti scelgono una catena piuttosto che un’altra.

Leggi anche: Tassa benzina, il costo del carburante scende di due centesimi

Consumatori e supermercato: i risultati dell’inchiesta

Consumatori al supermercato: i dati di Altroconsumo
Consumatori al supermercato: i dati di Altroconsumo (foto: pixabay)

Altroconsumo ha intervistato quasi 1600 consumatori di età superiore ai 18 anni per analizzare quali siano le loro abitudini quando si recano al supermercato per fare la spesa. Dai dati è uscito fuori che la metà degli intervistati si reca al supermercato anche più di due volte a settimana mentre solo un terzo di chi va a fare la spesa lo fa una sola volta ogni sette giorni.

Altroconsumo è poi riuscita anche a stilare una lista dei prodotti che vengono acquistati più spesso. L’80% degli intervistati ha dichiarato di acquistare, ogni volta che si reca a fare la spesa, latticini, detergenti per la casa e poi la carne. Sono state fotografate poi differenze nelle abitudini tra persone che vivono nel Nord Italia e persone che vivono al Sud, in particolare su alcune categorie specifiche di prodotto. Al nord ovest, il 73% degli intervistati dichiara di acquistare il pesce nei supermercati, mentre al Sud questa percentuale scende sotto il 40%. I consumatori del Sud infatti scelgono il mercato o le pescherie per l’acquisto del pesce.

Altra percentuale interessante riguarda le cose che vengono acquistate meno spesso nei supermercati: nonostante siano disponibili nei supermercati e nei grandi centri, solo il 20% di chi va al supermercato per esempio acquista giornali, mentre solo il 15% di chi va a fare la spesa acquista farmaci da banco.

Una percentuale pari al 63% dichiara di comprare spesso frutta e verdura nei supermercati anche se, sempre gli intervistati di Altroconsumo tengono anche a precisare che nel 44% dei casi comprano questi generi alimentari al mercato e nel 42% dei casi dal fruttivendolo. Quasi il 60% degli intervistati dichiara poi di acquistare prodotti di igiene personale in catene specializzate.

Leggi anche: Tassa rifiuti, va pagata nonostante i zero incassi: a Napoli è rivolta
I consumatori scelgono poi il supermercato in cui andare a fare la spesa in base alla qualità dei prodotti nell’87% dei casi, segue poi la qualità dei prodotti da banco per l’86%, stessa percentuale per l’igiene e la pulizia del punto vendita e con l’85% segue il prezzo. Tra i parametri che vengono tenuti in considerazione dai clienti che si recano nei supermercati ci sono poi l’ampiezza dell’assortimento, il comfort del punto vendita e il servizio clienti.

In generale gli intervistati sono risultati molto soddisfatti delle loro esperienze presso i punti vendita di tutte le grandi catene. Quelli che registrano almeno il 90% di clienti soddisfatti Sono Iper, Esselunga, CoopFi, Ipercoop, Eurospin e Aldi. Meno soddisfatti, ma con una percentuale che supera comunque il 72% dei clienti soddisfatti, ci sono Carrefour iper, Familia, Carrefour Express, Carrefour Market e Conad City.