Il presidente del Codacons Carlo Rienzi ha rilasciato un’intervista in cui ha duramente criticato il Grande Fratello Vip. Vediamo nel dettaglio cosa ha detto. 

Pixabay

Il presidente del Codacons Carlo Rienzi, ha rilasciato un’intervista al giornale “Nuovo Tv”, in cui ha ribadito per l’ennesima volta come la sua associazione non approvi in nessun modo la messa in onda del Grande Fratello Vip. Rienzi ha infatti spiegato che si tratta di “esperimenti finiti, non sono più né divertenti né innovativi. Sono solamente contenitori di cattivo gusto, volgarità e trash”.

Programmi che oltretutto a suo giudizio, finiscono per porsi in contrapposizione a quelli ad esempio condotti da Barbara d’Urso che ”rispetto a questo circo mediatico, Barbara d’Urso fa cultura. Lei è sicuramente a un livello superiore, fa benissimo informazione; certo non ci piace quando fa diventare vip delle nullità assolute che lanciano messaggi pericolosi. Ma ripeto, rispetto a quello che stiamo vedendo, i suoi show sono programmi culturali”. 

Leggi anche: Codacons, denuncia alla Procura: amministrazione troppo lenta, pratiche ferme da 40 anni

Grande Fratello Vip, l’esposto del Codacons di inizio Febbraio

Mediaset

Dichiarazioni molto forti, che faranno sicuramente discutere l’opinione pubblica. All’inizio di febbraio il Codacons aveva riservato parole durissime nei confronti di Alfonso Signorini, conduttore del GfVip. L’accusa era quella di aver pronunciata una frase molto forse, inopportuna e sessista contro una delle concorrenti, Elisabetta Gregoraci.

Leggi anche: Codacons, chiesta squalifica per Fedez dal Festival di Sanremo

Il conduttore aveva dato, a suo modo scherzosamente, un consiglio  a un amico della donna: “Quando arrivi a casa picchia Elisabetta, tu non sai perché ma lei sì”. Parole molto forti, che non passate inosservate all’associazione a tutela dei consumatori, che ha subito chiesto di prendere provvedimenti in merito.