Ci sono alcune categorie di buoni postali che permettono di guadagnare fino al 2,5% all’anno.

Buoni postali
Pixabay

I buoni postali sono una delle tipologie di prodotti finanziari più amate dalle famiglie italiane. In totale sono investiti in questo strumento di risparmio oltre 130 miliardi di euro.

Dal momento che a emetterli è la Cassa Depositi e Prestiti e sono garantiti dallo Stato Italiano, i buoni sono un prodotti a basso rischio. I titolari, inoltre, possono ritirare i soldi in ogni momento – con l’aggiunta degli eventuali rendimenti maturati -, senza correre il rischio di perdere neanche un centesimo di quanto investito.

Per i buoni non è prevista alcuna commissione, né per quanto riguarda il versamento né per la liquidazione del capitale. Le uniche imposte dovute sono quelle al fisco. Ci sono, infatti, due tipi di tassazione. La prima è l’imposta di bollo, una piccola patrimoniale trattenuta ogni anno pari allo 0,2% del capitale investito. Questo discorso vale soltanto quando si supera il valore di 5 mila euro.

Poi vi è un’imposta del 12,5% sui rendimenti, ovvero sugli interessi maturati annualmente. Si tratta dello stesso prelievo eseguito sui titoli di stato, ma inferiore a quello che grava su altri strumenti finanziari come le azioni, le obbligazioni o i conti correnti. In questi ultimi casi gli interessi sono tassati al 26%.

Leggi anche: Buoni Fruttiferi Postali, sottoposti all’imposta sostitutiva sugli interessi

Buoni Postali, quali sono quelli con il rendimento al 2,5%

Buoni postali
Pixabay

I buoni dedicati ai minori assicurano un interesse che parte dallo 0,5% lordo annuo nel primo triennio. Successivamente il rendimento sale allo 0,75% dal quarto anno in poi e cresce lentamente fino al 2,5% nel diciottesimo anno.

Leggi anche: Buoni Fruttiferi Postali falsi, scoperta truffa da 400 mila euro

Teorizzando di aver investito oggi 5 mila euro in questa tipologia di Buoni a favore di un bambino nato nel 2021, quando raggiungerà la maggiore età si troverà da parte un capitale di 7.400 euro netti.