Imu, ecco tutte le novità con la nuova Legge di bilancio 2021. Ecco chi i requisiti necessari per ottenere uno sconto del 50% sulla tassa. 

Imu
Foto Pixabay

Spunta uno sconto Imu del 50% per alcuni contribuenti. La novità, confermata quest’anno con la nuova Legge di Bilancio 2021, allarga il numero di beneficiari inizialmente dedicato inizialmente solo e unicamente ai pensionati residenti all’estero. L’esenzione, così come accade per gli ex lavoratori lontani dall’Italia, si basa sull’abitazione principale a meno che questa non venga considerata una casa di lusso.

Leggi anche: Bonus, per quali non occorre presentare la dichiarazione Isee

Imu, ecco chi può richiedere lo sconto della tassa

Cartelle esattoriali
Pixabay

Ma la scontistica – per chi non lo sapesse – è prevista anche per altre situazioni come precedentemente stabilito. Uno di questi casi è quando un fabbricato principale sia dichiarati di interesse storico o artistico: anche in questo caso, infatti, scatta un risparmio d’imposta pari alla metà del costo totale. Stesso discorso è valido anche in caso di inagibilità o concessione in comodato d’uso: se una struttura è riconosciuta inagibile dal Comune di appartenenza, scatta la riduzione della tassa.

Leggi anche: Bonus facciate, per usufruirne serve la congruità dei costi

Ciò vale anche in caso di ‘prestito gratuito’ di un appartamento, come nel caso di un genitore che lascia una casa a un proprio figlio. In questo caso è necessaria la registrazione di tale contratto all’Agenzia delle Entrate e con l’occupante residente in Italia e in un’abitazione che sia nello stesso luogo dove c’è il comodato. Infine rientrano in questa situazione anche i titolari di un’unica unità immobiliare usata come abitazione personale, quindi non locata e non concessa in comodato d’uso.