Stavolta la truffa sul rimborso fiscale pensata da un gruppo di hacker coinvolge un falso indirizzo dell’Agenzia delle Entrate. Il meccanismo è sempre lo stesso, un link da cliccare, ma la minaccia è particolarmente subdola.

Truffa rimborso fiscale, hacker di nuovo all'opera
Truffa rimborso fiscale, hacker di nuovo all’opera (fonte: Pixabay)

Il raggiro pensato dagli hacker stavolta non sfrutta il nome di qualche banca o società ma il nome dell’Agenzia delle Entrate e la promessa di un fantomatico rimborso fiscale che verrebbe notificato all’ignaro utente.

Leggi anche: Truffa scarpe online, due arresti a Portici

Truffa del rimborso fiscale: come difendersi

Truffa rimborso fiscale, hacker di nuovo all'opera
(fonte: Pixabay)

Questa del rimborso fiscale è solo l’ultima di una infinita serie di truffe che gruppi di hacker mettono in atto da tempo per carpire informazioni sensibili agli utenti e utilizzarle per svuotare conti in banca o perpetrare ulteriori frodi ai danni di altre persone.

Il meccanismo utilizzato in questa truffa è un classico. Arriva un’email con una comunicazione all’apparenza ufficiale in cui viene richiesto di cliccare su un sito specifico per inserire i propri dati e poter ricevere così il rimborso fiscale.

Ma il link è stato creato ad hoc e non porta sul sito delle Agenzie delle Entrate ma su un sito specchio, finto ma con una parvenza di legittimità. Sono infatti presenti il logo dell’Agenzia e l’aspetto generale sembra quello del sito ufficiale. Il malcapitato utente inserisce i dati negli spazi creati per lui e la truffa è servita.

Difendersi da questo genere di raggiri telematici è, in realtà facile: non aprire allegati e non inserire dati personali. Nessun ente, banca o ente pubblico, richiede mai la verifica dei dati di un utente inviando un’email. Sono attività criminali che sfruttano la buonafede e, a volte, l’ignoranza degli utenti riguardo i meccanismi della comunicazione digitale.

Leggi anche: WhatsApp: sulla truffa dei codici intervengono Polizia Postale e Codacons

In questo caso specifico Agenzia delle Entrate ha diffuso una nota ufficiale per mettere in guardia tutti da questa truffa dei rimborsi fiscali e ha invitato a prestare la massima attenzione.