Nuovi messaggi WhatsApp acquisiti dalla Procura sulla morte di Diego Armando Maradona tra i suoi due medici personali. 

Spuntano dei nuovi messaggi WhatsApp che potrebbero aiutare a fare maggiore chiarezza sulla morte di Diego Armando Maradona, il calciatore che forse più di tutti ha riscritto la storia del gioco.

I messaggi in questione sono stati pubblicati sul sito Infobae.com e sono presenti anche nell’inchiesta che sta attualmente conducendo la Procura di San Isidro. Al momento, i due medici che si occupavano di Maradona, risultano indagati per omicidio colposo. Si tratta del dotto Luque, medico personale del Pibe de Oro e della dottoressa Cosachov. 

Leggi anche: WhatsApp, come ascoltare un audio senza essere visualizzati

WhatsApp, morte Maradona: i messaggi tra i due medici

Pixabay

E sembra che alcuni di questi messaggi, mettano i due dottori in una posizione non semplice. Luque era assente il giorno della morte di Maradona, mentre Cosachov si presentò quel giorno per una visita programmata in compagnia di uno psicologo. Il fenomeno argentino stava già molto male al punto che dopo poche ore si rese necessario chiamare un ambulanza. 

Leggi anche: Maradona, spunta un suo ultimo messaggio su WhatsApp

Ed è quello il momento in cui i due medici iniziano a dialogare. Sembra che, tra la frasi più sospette raccolte dalla Procura, ve ne sia una in cui Luque chiede alla dottoressa se i soccorritori sono arrabbiati nei loro confronti.

Segno che forse, non si era fatto tutto il possibile per curare Maradona prima del ricovero.