Whatsapp, il nuovo anno per l’applicazione di messaggistica non è iniziato nel migliore dei modi, con migliaia di utenti che minacciano di lasciare la piattaforma

La pandemia di coronavirus ha reso per tantissime aziende il nuovo che sta per iniziare molto più complicato del previsto. E nemmeno Whatsapp, nonostante sia tra le applicazioni di messaggistica più utilizzate al mondo, è riuscita a sottrarsi dalla difficoltà che questo 2021 porta inevitabilmente con sé.

E difatti negli ultimi giorni sono arrivate tantissimi critiche da parte degli utenti, molti dei quali minacciano adesso di abbandonare la piattaforma per passare al competitor russo Telegram. Il motivo? Sempre più persone lamentano di essere state vittime di truffe e fake news mentre utilizzavano l’applicazione. 

Leggi anche: WhatsApp, la piattaforma sta per ritornare a pagamento?

WhatsApp, utenti minacciano di passare a Telegram: il motivo

Pixabay

Un problema che in realtà esiste da sempre e a cui gli sviluppatori dell’app cercano periodicamente di porre rimedio.

In realtà si tratta anche di una criticità che non è così semplice da risolvere. È abbastanza scontato che gli hacker si concentrino infatti su quelle che sono le piattaforme con il maggior numero di iscritti. Vedremo dunque nelle prossime settimane se tutte queste lamentele e segnalazioni si tradurranno in un vero e proprio calo dell’utenza. 

Leggi anche: WhatsApp, l’aggiornamento privacy che sta spaventando gli utenti

Intanto tra circa un mese, WhatsApp aggiornerà i propri termini sulla privacy. Una scelta che è stata al centro di molte critiche in quanto non lascia alcun margine di scelta agli utenti. O accettano le nuove condizioni imposte dall’applicazione, oppure il loro account verrà cancellato.