La Cassa Integrazione sarà prolungata ma sul futuro regna l’incertezza. Queste alcune delle dichiarazioni rilasciate dal Ministro Gualtieri a Omnibus in onda su La7. 

Il Ministro dell’Economia Roberto Gualtieri è intervenuto alla trasmissione Omnibus, in onda su La7, per fornire alcuni chiarimenti sulla Cassa Integrazione e sull’adesione dell’Italia al Mes.

Per quanto riguarda la Cig Coronavirus, Gualtieri ha rassicurato i presenti che si tratta di una misura che sarà prorogata, nonostante l’incertezza su come si evolverà la situazione resta molto grande e di certo non facilita il compito dell’esecutivo. Il Ministro ha infatti spiegato che “certamente monitoreremo la situazione, che è un po’ meglio delle previsioni ma le incertezze sono ancora molto grandi, nessuno è in grado di sapere quale sarà l’evoluzione della pandemia”. 

Gualtieri: “Sul Mes opinioni diverse all’interno del governo”

Interrogato invece sulla possibilità per il nostro paese di accedere ai fondi messi a disposizione dal Mes, Gualtieri ha spiegato che la situazione finanziaria dell’Italia “è molto solida, la cassa è solida e anche l’accesso ai mercati, non c’è problema di liquidità, ma finanziarsi a tasso zero come in questo caso per spese sanitarie è utile, su questo esiste una differenza di opinioni e approfondiremo e discuteremo con i nostri amici e colleghi questi aspetti e speriamo che sia un confronto fruttuoso”. 

Riguardo le risorse che verrebbero attivate dal Fondo Salva Stato per la sanità, il Ministro ha però ammesso che all’interno della maggioranza di governo esiste una certa divergenza di vedute. Ha comunque esortato i presenti a non dimenticare che “abbiamo avuto 120 miliardi di prestiti aggiuntivi a tassi agevolati dal Recovery Fund. Una dotazione molto grande”.

Leggi anche: Coldiretti, inizia raccolta delle olive dopo crisi coronavirus