Recovery Fund, come verranno spese risorse destinate all’Italia. Pubblicato il piano del governo sugli obiettivi di spesa e di crescita. 

Il Presidente del Consiglio Giuseppe Conte ha inviato alle Camere il Piano Nazionale di ripresa e resilienza.

Si tratta di un documento programmatico in cui il governo illustra quali saranno gli obiettivi di spesa e di crescita che verranno perseguiti attraverso le risorse stanziate dal Recovery Fund. Il sito Affaritaliani.it è riuscito a visionarne il contenuto pubblicandone alcuni estratti.

Nel documento si legge che l’intenzione dell’esecutivo è quella di raddoppiare il tasso di crescita dell’economia italiana portandolo dalla media del +0,8% dell’ultimo decennio ad un livello in linea con la media europea dell’1,6%; aumentare gli investimenti portandoli al 3% del Pil, conseguire un aumento del tasso di occupazione di 10 punti percentuali salendo dall’attuale 63% dell’Italia al 73,2% dell’attuale media Ue; portare la spesa per ricerca e sviluppo al 2,1% rispetto all’attuale 1,3%”.

Recovery Fund, digitalizzazione e investimenti green al centro del piano

Le risorse del Recovery Fund a disposizione del nostro paese, dovranno dunque servire per promuovere interventi che favoriscano la crescita della natalità, migliorare il settore dell’istruzione e rafforzare la sicurezza territoriale. Digitalizzazione e investimenti green saranno poi due cardini fondamentali di questo piano per la ripresa economica elaborato dal governo. 

Nel documento viene infatti spiegato che “gli assi portanti e prioritari del Pnrr saranno la transizione verde e digitale del Paese, ai quali saranno destinate la maggior parte delle risorse disponibili nello strumento di ripresa e resilienza, in linea anche con le indicazioni della Commissione. Si tratta di una graduale ma effettiva trasformazione dell’economia del nostro Paese che non potrà realizzarsi senza una forte spinta proveniente dagli investimenti pubblici, unitamente al rafforzamento degli incentivi agli investimenti privati che dovrà produrre un salto di qualità nelle dotazioni infrastrutturali del Paese”.

Leggi anche: Recovery Fund, il governo pensa a un taglio delle pensioni?