La domande di moratoria sui prestiti hanno raggiunta quota 300 miliardi. Aumentano anche le richieste presentate dalle famiglie per sospendere rate del mutuo sulla prima casa.

Le domande di adesione alle moratorie sui prestiti hanno raggiunto quota 300 miliardi, mentre quelle che riguardano le richieste di garanzia per piccole e medie imprese inoltrate al Fondo di garanzia per le PMI hanno superato la soglia dei 72 miliardi.

Su circa 450 richieste, Garanzia Italia di Sace ha al momento concesso garanzie per un totale di 12,7 miliardi.

Questi sono i primi dati dello studio condotto da una task force governativa per favorire e misurare le misure di sostegno alla liquidità promosse dal governo per fronteggiare l’emergenza economica scatenata dal coronavirus. 

PMI: richieste prestiti per più di 158 miliardi

Il 93 per cento delle domande che riguardano le moratorie sui prestiti sono state accolte dagli istituti di credito. Il 3 per cento è stato invece respinto e il restante 4 per cento è ancora in fase di analisi. Le domande pervenute da società non finanziarie rappresentano il 44 per cento delle richieste totali. Le PMI hanno richiesto prestiti e linee di credito per più di 158 miliardi.

La moratoria promossa da Abi ha invece al momento raccolto 51 mila adesioni ed erogato oltre 12 miliardi di finanziamenti. Banca d’Italia ha inoltre stimato che le domande presentate dalle PMI per accedere al Fondo di Garanzia siano cresciute esponenzialmente nei giorni che vanno dal 7 al 14 Agosto chiedendo finanziamenti per un totale di 89 miliardi. Anche la percentuale di prestiti erogati risulta in crescita. A partire dal 14 Agosto infatti, sono state accolte oltre l’87 per cento delle domande sui prestiti garantiti interamente dal Fondo di Garanzia. 

Le famiglie italiane hanno fatto domanda per un prestito per un importo totale di 95 miliardi. Gli istituti bancari hanno dichiarato di aver ricevuto 211 mila domande per la sospensione delle rate del mutuo della prima casa. Le moratorie promosse da Abi a Assofin hanno fino a questo momento raccolto circa 466 mila adesioni e concesso circa 20 miliardi di prestiti.

Leggi anche: Cessione crediti d’imposta: ottenere liquidità immediata