Bollette del gas, batosta a dicembre: quando caleranno

Brutte notizie per le tariffe del gas che fanno riferimento al mese di dicembre. Ecco quando arriveranno i ribassi

Gas, aumenti a dicembre ( Adobe) – Consumatore.com

In arrivo brutte notizie per gli utenti italiani. Nonostante gli accordi presi in Europa per fissare il prezzo del gas e il calo dello stesso sui mercati le tariffe in Italia subiscono un nuovo aumento. Si tratta di coloro che appartengono al mercato tutelato, ossia il 33 per cento circa degli utenti di gas.

Per costoro l’Arera ha aggiornato le tariffe relative al mese di dicembre e la notizia non ha sortito effetti favorevoli. Infatti, per dicembre sono fissati aumenti delle tariffe del 23,3 per cento risetto al mese di novembre. Ciò è dovuto al fatto che il prezzo viene calcolato sulla media del mese.

Gas, aumenti a dicembre: il calo verso la primavera

Gas, aumenti a dicembre ( Adobe) – Consumatore.com

All’inizio del mese le tariffe erano ancora molto alte mentre hanno avuto un ribasso verso la seconda metà del mese. Per questo motivo ad oggi, nonostante il prezzo del gas sui mercati sia molto più basso del mese scorso, le tariffe calcolate sono comunque elevate. Il tutto nonostante gli accordi sul prezzo del gas che, al momento, stanno favorendo un ribasso delle tariffe.

Leggi anche: Accise, aumenta il tabacco trinciato

Per capire quando ci saranno i ribassi bisogna attendere che passi il primo trimestre dell’anno. Soltanto dal secondo trimestre in poi le tariffe del gas scenderanno sensibilmente. Intanto i consumatori associati nelle varie corporazioni alzano la voce. Secondo i rappresentanti di categoria il metodo del governo sta mostrando la sua inefficacia contro il caro bollette.

Leggi anche: Autostrade, ecco gli aumenti

Il timore è che questi ulteriori aumenti andranno poi a cascata su altri beni producendo altra inflazione e mettendo ancora in difficoltà le famiglie. Rispetto a 12 mesi fa il prezzo del gas è salito del 55,9 per cento secondo i dati resi noti dalle associazioni dei consumatori. Rispetto a dicembre del 2020 l’aumento è del 125 per cento. Secondo l’Osservatorio Nazionale Federconsumatori ogni famiglia italiana avrà un rincaro medio annuo di 2384 euro per il 2023.