Batosta per i fumatori: accise tabacco in aumento del 40%

Il governo è al lavoro sulla legge di bilancio. Si cercano risorse e si pensa a nuove tasse per dirottare danaro su altri obiettivi

sigarette
Fumo, verso nuovi aumenti (Foto Pexels)

Il governo è al lavoro sulla legge di bilancio. Dopo il decreto Aiuti-quater le energie dell’esecutivo sono concentrate sul documento più importante: infatti, con la legge di bilancio si decidono gli indirizzi del danaro disponibile nelle casse statali per il 2023. E’ il primo vero banco di prova per il nuovo governo nato da poche settimane.

Tuttavia, la manovra non avrà tanti margini. Infatti, ci sono difficoltà nel reperire fondi per arrivare a quanto detto in campagna elettorale. I margini sono stretti e si dovrà, in ogni caso, andare in deficit di circa 21 miliardi. L’intera manovra avrà un valore di 32 miliardi di euro.

Tabacchi, aumenti in vista

fumo
Sigarette, il governo pensa a nuovi aumenti (Foto Pexels)

Gran parte delle risorse serviranno per coprire i crediti d’imposta alle imprese sulle bollette energetiche e l’azzeramento degli aumenti attraverso lo sconto in bolletta per famiglie con Isee fino a 15.000 euro. Il governo è a caccia di risorse e pensa anche a nuove tasse.

LEGGI ANCHE: Cartelle esattoriali, verso il condono fino a questa cifra

Infatti, nel mirino sono finiti ancora una volta i fumatori, come è spesso accaduto nei decenni di manovre economiche. Non è ancora certo se si farà ma si pensa ad un nuovo incremento del 5%. Ciò, infatti, porterebbe le accise al 40%. Si pensa ad un intervento anche sulla cannabis light la cui tassa salirà dal 5% al 15%. In tal caso si tratterebbe di un aumento più corposo.

LEGGI ANCHE: Vuoi scoprire come risparmiare in 5 mosse: molto facile

Tuttavia, ci sono forze della maggioranza che frenano sugli aumenti del tabacco. Infatti, aumentare un costo ai cittadini significa andare a frenare altri consumi e a creare malumori. Del resto non sarebbe il massimo per alcuni esponenti della maggioranza che hanno sempre sbandierato idee contrarie all’inserimento di nuove tasse. Sul costo dei tabacchi, la tassazione completa incide notevolmente sul prezzo. Infatti, si tratta del 78% del costo che i consumatori trovano al banco tra accise, Iva.