Multa a 2 centenarie: il motivo è assurdo

Il nuovo Governo è orientato a ridurre la stretta sui vaccini e con il tempo ad eliminare le multe per i no vax over 50. Nel frattempo si sommano i casi estremi

Multe No Vax consumatore.com 20221113
Multe No Vax (Foto AdobeStock)

Elena Viviani, da poco centenaria, vive a Monterosso al Mare, in provincia della Spezia. È rimasta vedova due anni fa, è sempre stata una casalinga ed è molto amata da tutta la comunità di Monterosso.

Di fatto, quando di recente ha compiuto la famosa “cifra tripla”, il vice sindaco del piccolo comune, le ha consegnato di persona, un porcellana di produzione spezzina. Su questo oggetto artigianale c’era scritto a grandi cifre “100”.

La donna, nonostante l’età, è ancora molto arzilla e consapevole. Tanto da far decidere ai figli di lasciarla autonoma anche nella scelta vaccinale, lasciandola libera di prendere decisioni sulla propria salute in maniera indipendente.

Multe ai No Vax, il caso di due donne centenarie

Circa un anno fa è risultata positiva al Covid-19, ma in forma lieve. Insomma, un po’ di febbre, qualche starnuto e poi tutto passato. In questo modo si è salvata dalla somministrazione vaccinale, per un periodo limitato. Fino ad una mattina della scorsa settimana.

Leggi anche: Quanto costa il pellet da Leroy Merlin: cifre attuali

Data di arrivo di una lettera nella cassetta della posta, a casa del figlio Roberto, con il quale convive. Questa lettera veniva direttamente dal Ministero della Salute della Repubblica Italiana. La missiva comunicava un messaggio decisamente particolare, non tanto per il contenuto, quanto per il destinatario. Questa notificava alla donna una multa di 100 euro. L’arzilla centenaria, passati 6 mesi dal momento in cui era risultata negativa, avrebbe dovuto sottoporsi al trattamento comune a tutti.

Leggi anche: Bollette, arriva la rateizzazione: ecco per chi

Ovvero la vaccinazione contro il virus Sars Cov-2, ma sin dall’inizio della diffusione della vaccinazione obbligatoria, si è rifiutata. Il suo rifiuto ai vaccini però non si focalizza sulle tre dosi uscite negli ultimi 3 anni. È destinato infatti a tutte le classi vaccinali. Decisione apertamente contro il consiglio di tutti i suoi figli, Gianni, Franco e Roberto.

I tre, infatti, a differenza della madre, sono tutti coperti dalle dosi del vaccino anti Covid-19. Questo caso non è unico ed isolato, anche un’altra 99enne ha di recente ricevuto la stessa multa, che ora dovrà pagare