Postepay, puoi avere 1.000 euro di prestito: come fare

Per i possessori della carta prepagata Postepay c’è la possibilità di chiedere un prestito anche di soli mille euro per poter far fronte ad una spesa improvvisa. Ecco come richiederlo

postepay prestito
Postepay (foto Adobe)

La situazione molto delicata, soprattutto dal punto di vista economico, in cui ci troviamo adesso sta spingendo moltissime famiglie a cercare un sostegno e una soluzione anche richiedendo un prestito. Solitamente vengono autorizzate però solo cifre molto grandi dai classici istituti di credito che tutti conosciamo.

Se però la vostra necessità è di una cifra molto contenuta, magari anche solo mille euro oppure solo tremila euro, trovare un istituto di credito disposto a un prestito così piccolo potrebbe essere complicato. Vi torna però utile essere correntisti Poste Italiane e possedere una una Postepay. Vediamo come funziona il mini prestito BancoPosta.

Postepay, tutto quello che vi serve per questo mini prestito

prestito dove chiedere
Prestito (foto Adobe)

Parliamo molto spesso delle offerte che Poste Italiane mette a disposizione di chi decide di sfruttare i servizi bancari, come per esempio la carta prepagata Postepay. Di carte Postepay ormai ne esistono tre varianti: quella standard, facilmente identificabile perché di colore giallo, la Postepay Evolution che è di colore nero e la Postepay Digital che non ha nessun colore proprio perché essendo Digital in realtà non esiste fisicamente.

Leggi anche: Reddito di cittadinanza, arriva il limite massimo di rinnovi?

Nello specifico se siete in possesso di una carta Postepay Evolution potete recarvi in un qualunque ufficio postale e richiedere un piccolo prestito da mille euro e fino a un massimo di tremila euro per poter far fronte alle vostre spese. Per poter richiedere un prestito potete recarvi in ufficio postale anche il sabato mattina oppure prendere appuntamento per poter essere seguiti da un esperto. La durata del rimborso è pari a 22 mesi e, nel caso in cui il prestito venga accettato, i soldi vi verranno accreditati immediatamente sulla vostra carta.

Leggi anche: Bonus 400 euro per fare sport: chi può fare richiesta

Una volta ricevuti i soldi sulla carta Postepay il rimborso avviene, come dicevamo, in 22 rate mensili il cui importo varia a seconda della cifra che avete richiesto. Il rimborso avviene tramite addebito diretto sul conto corrente BancoPosta oppure direttamente sulla carta Postepay Evolution. Tra i requisiti necessari per poter accedere al mini prestito c’è la possibilità di dimostrare di avere un reddito da lavoro o da pensione prodotto in Italia e non avere un età superiore a 76 anni nel momento in cui il rimborso terminerà.