Accensione termosifoni Lazio: date, orari e paletti

Ecco le date per poter accendere i riscaldamenti nella regione Lazio, le novità introdotte dal governo per quest’anno

Beffa reddito di cittadinanza: chi perderà soldi a novembre
Termosifoni accensione (Foto Unsplash)

Con il piano per limitare gli effetti della corsa dei prezzi del gas eleborato dal MISE (Ministero dello Sviluppo Economico) l’esigenza di risparmiare e ridurre i consumi coinvolge direttamente i comportamenti degli utenti abitativi e dei condomini. Infatti è prevista una stretta sugli orari e sulle date di accensione dei termosifoni per i privati e le pubbliche amministrazioni.

Nel complesso la penisola è stata suddivisa in 6 fasce climatiche dalla A, più calda, alla F, più fredda, con un’unità di misura convenzionale detta grado giorno. Province e Comuni sono inseriti nelle fasce climatiche secondo questa misurazione. I gradi giorno inferiori a 600 corrispondono alla fascia A, quella calda, e così a salire.

In quale fascia è il Lazio, quando accendere i riscaldamenti nelle province

accensione termosifoni laz
Termosifoni accensione (Foto Unsplash)

Vi sono alcune misure introdotte che sono di carattere nazionale, la più importante riguarda la temperatura che non potrà superare i 19 gradi centigradi, con una soglia di tolleranza di 2 gradi (massimo 21° C) in abitazioni, nelle scuole e negli uffici. Mentre nei locali adibiti ad attività artigianali e industriali (o equiparabili), la temperatura scende a 17 gradi, con 2° di tolleranza.

Leggi anche: Bonus 150 euro, può riceverlo anche chi ha partita iva?

Nel complesso in quasi tutta Italia, a eccezione delle zone più fredde, la data di accensione dei termosifoni è stata posticipata di 8 giorni, e la chiusura anticipata di una settimana. Mentre la durata giornaliera consentita, è ridotta di 1 ora. Le province del Lazio sono collocate tra la fascia C e quella E. Questo il dettaglio:

  • zona C, dal 22 novembre al 23 marzo, 9 ore di accensione, Latina;
  • zona D, dall’8 novembre al 7 aprile, 11 ore di accensione, Roma e Viterbo;
  • zona E, dal 22 ottobre al al 7 aprile, 13 ore di accensione, Frosinone e Rieti.

Leggi anche: Mascherine Ffp2 ancora obbligatorie in questi posti

Queste le zone, ma alcuni comuni montani del reatino, per esempio, sono insertiti nella zona F, senza limitazioni per orari e date. Così nelle varie province alcuni comuni potrebbero essere collocati in fasce diverse da quelle indicate, a causa del numero di giorni grado stimato per la località.