WindTre, stangata in arrivo per questi clienti: attenti al messaggio

WindTre ha appena iniziato a informare una serie di utenti, utilizzando il proprio canale di comunicazione ufficiale, che sono in arrivo aumenti. Ecco la nuova fascia di utenti coinvolta

windtre tariffa
WindTre (foto Youtube)

Nel mese di agosto dell’anno scorso era già stato previsto è attivato l’aumento di alcune offerte di rete fissa che, con comunicazione diretta agli utenti interessati, sono state ritoccate al rialzo per cifre comprese tra 2 e 4 euro. E ora ci sono nuovi aumenti in vista.

La comunicazione e le motivazioni di questo aumento tariffario deciso dall’operatore arancione sono spiegate nella sezione Wind Informa in cui è possibile leggere per intero le notizie che riguardano la gestione delle offerte da parte dell’operatore telefonico. Come sempre, e come ricorda anche la comunicazione ufficiale di WindTre, gli utenti che lo desiderano possono esercitare il diritto di recesso gratuitamente ma entro limiti temporali ben precisi.

WindTre, scattano gli aumenti tariffari per questi utenti

WindTre aumenti in vista
WindTre aumenti in vista (foto Unsplash)

 

L’operatore arancione torna di nuovo a modificare le offerte relative alla telefonia fissa dopo le decisioni prese e messe in atto nell’agosto dell’anno scorso. Nella comunicazione relativa alle modifiche del contratto che sono poi entrate in vigore nel 2021 si leggeva che gli incrementi sarebbero stati di 2 euro o di 4 euro.

La motivazione: “sopravvenuta esigenza di modifica del posizionamento dell’offerta e con la necessità di consentire a WINDTRE di continuare a fornire livelli di servizio in linea con le crescenti esigenze del mercato“.

Leggi anche: Pensioni, aumento assegni già da ottobre: non per tutti

E stavolta la motivazione rimane la stessa. Ma, come si evince dalla comunicazione pubblicata dallo stesso operatore, per alcuni utenti di rete fissa l’incremento sarà di nuovo di 2 euro mentre per altri arriverà a 5 euro al mese. Gli aumenti tariffari scatteranno il prossimo primo settembre 2022.

Per esercitare il diritto di recesso occorre inviare comunicazione entro il 31 agosto 2022 e, nel caso in cui il diritto di recesso sia concomitante alla volontà da parte dell’utente di voler cambiare operatore anche la richiesta di passaggio all’altro operatore va fatta nella stessa data. Nella stessa comunicazione, nel caso oltre al contratto ci sia l’acquisto a rate di un prodotto occorrerà comunicare come si intende procedere nel saldo delle eventuali rate ancora da corrispondere.

Leggi anche: Canone Rai, l’importo cambia dopo le elezioni? Dipende dal risultato

Leggermente diverso il discorso per i clienti che si troveranno con un aumento di 5 euri mensili che stanno ricevendo comunicazione specifica. Per questi utenti, nel momento in cui scatterà l’aumento tariffario verrà anche corrisposto uno sconto di 5 euro che rimarrà valido fino al completamento del pagamento delle rate del modem.