Bollette: gli elettrodomestici che consumano di più

Quali sono gli elettrodomestici che consumano più elettricità in casa? Scopriamoli insieme in questo articolo

condizionatore
condizionatore (Foto Adobe)

In casa abbiamo tutti degli elettrodomestici che ci aiutano a svolgere le mansioni di casa. Che sia un aspirapolvere, un forno ma anche il frigo o la lavatrice, gli elettrodomestici hanno facilitato di molto la vita delle persone che, solo fino a 60 anni fa dovevano, ad esempio, lavare i vestiti a mano.

Ovviamente gli elettrodomestici per funzionare hanno bisogno della corrente elettrica e alcuni di essi ne consumano davvero tanta. Spesso non facciamo caso al loro consumo fino a quando non ci arriva la bolletta dell’elettricità. In questo articolo vi spiegheremo quali sono gli elettrodomestici che consumano di più e come ridurre il loro consumo.

Elettrodomestici: ecco quelli che consumano di più

Bollette (Foto Adobe)

Non tutti forse sono al corrente che in media, in una famiglia di 4 persone, il costo medio annuo di elettricità si aggira intorno ai 600 euro. Ci sono tantissimi modi per risparmiare sulla bolletta della luce e, tra questi, il primo è sicuramente diminuire il consumo di vari elettrodomestici. Vediamo quali sono quelli che consumano più energia.

Leggi anche: Non metterli in valigia: questi oggetti sono vietati nei treni

Tra gli elettrodomestici che consumano di più troviamo sicuramente la lavatrice. Per risparmiare energia possiamo ridurre la temperatura dell’acqua con cui si lavano i vestiti. Basta pensare che se ad esempio abbassiamo la temperatura dell’acqua da 60 a 40 °C avremo un risparmio del 30%. 

Il 25% di energia consumata in una abitazione è causata dal frigorifero: per questo motivo il consiglio è quello di acquistare un modello a basso consumo o “ecologico”. Altro consiglio per risparmiare energia è non mettere mai cibi caldi e non lasciare mai la porta del frigo aperta per evitare la dispersione del freddo.

Leggi anche: Per i ristoranti è vietato offrire acqua in questo modo

Altro elettrodomestico che consuma molto è l’asciugatrice: d’inverno è veramente molto utile dal momento che asciuga i vestiti in breve tempo ma consuma davvero tanto. Per evitare bollette molto alte è consigliabile far attenzione alla classe energetica dell’apparecchio. 

Da non sottovalutare nemmeno il consumo del condizionatore, soprattutto d’estate. Per evitare di far consumare troppa energia è bene utilizzarlo con il programma deumidificazione. Infine abbiamo il forno: l’energia che consuma non è costante, con un picco di energia quando si riscalda.