TIM, allarme tra i clienti: cosa sta succedendo

Per gli utenti che hanno scelto come operatore mobile TIM potrebbero esserci importanti disservizi proprio in questi giorni. Disservizi che potrebbero trasformarsi anche in una spesa ingente

tim non prende
TIM e la rete 3G (foto Adobe)

L’operatore telefonico TIM, insieme al suo brand secondario Kena Mobile, ha infatti preso una decisione strategica importante che però sta ricadendo sugli utenti. Ecco cosa sta succedendo.

Se avete deciso di essere clienti TIM oppure clienti Kena Mobile probabilmente vi state rendendo conto che ci sono cambiamenti nella ricezione del vostro smartphone. Non si tratta di un malfunzionamento temporaneo ma dell’attuazione di una decisione che era stata presa da tempo. La soluzione agli eventuali disservizi che state sperimentando potrebbe però non piacervi.

TIM e Kena spengono il 3G, cosa significa?

tim kena non funziona
TIM e la rete 3G (foto Adobe)

A partire dal 13 giugno TIM e Kena hanno iniziato a spegnere i ripetitori per gli smartphone che trasmettono in 3G. Si tratta in realtà della realizzazione di una delibera che era già stata presa dalla società ma che, a seguito dell’intervento di AGCM, era stata posticipata. AGCM aveva inzialmente chiesto come data il 1 luglio ma, con una mossa che  ha sorpreso in parte la clientela, all’inizio di giugno molti clienti hanno iniziato a ricevere messaggi che informavano dell’eventualità di dover cambiare il proprio smartphone se questo non fosse stato compatibile con la nuova rete 4G o anche con il 5G.

Leggi anche: Autovelox: in questo caso non devi pagare la multa

In realtà il cambiamento del proprio device non è strettamente necessario ma se il vostro smartphone funziona solo con il 3G vi ritroverete probabilmente a navigare subendo forti rallentamenti dato che, spenta questa tecnologia, per gli smartphone non compatibili con 4G e 5G rimane attiva solo la rete 2G. Da parte di TIM si tratta di una mossa che permetterà alla società di concentrarsi sullo sviluppo della nuova tecnologia ma per molti utenti si tratta sicuramente di un momento critico.

Leggi anche: Offerta Tim: iPhone 13 Pro a meno di 40€ al mese

Problemi si risconteranno poi non solo per chi ha device compatibili solo con il 3G ma anche con chi possiede uno smartphone 4G ma non compatibile la con la tecnologia VoLTE: per questi utenti le chiamate avverranno di nuovo su rete 2G e non sarà più possibile navigare e telefonare nello stesso momento. La soluzione che TIM offre ai clienti è passare a uno smartphone compatibile con il 5G o il 4G VoLTE ma questo significa spendere per un nuovo smartphone, o accontentarsi di una rete più lenta e meno performante.