Autovelox, multa anche se non superi i limiti di velocità

È possibile ricevere una multa con l’Autovelox anche se non si oltrepassano i limiti di velocità imposti dal Codice Stradale?

Autovelox multa
Autovelox (Foto Pixabay)

Oltrepassare i limiti di velocità imposti dal Codice Stradale è pericoloso non solo per la propria sicurezza e per quella degli altri. Si rischiano sanzioni severe con multe salate, anche centinaia di euro. Le norme che defiscono i limiti di velocità su strade e autostrade sono presenti in tutti i Paesi europei. Le forze dell’ordine utilizzano in molte nazioni l’Autovelox come strumento di prevenzione e di registrazione dell’infrazione.

Anche in Germania avviene lo stesso e un automobilista tedesco è stato multato grazie all’ausilio dell’Autovelox. La particolarità dell’episodio è però un’altra. Il giudatore sanzionato non ha superato i limiti di velocità. Ma il suo comportamento non è passato inosservato alla Polizia tedesca che lo ha multato per una somma ingente.

Multato con l’Autovelox rispettando i limiti di velocità? È possibile

Autovelox multa
Autovelox (Foto Pixabay)

Il fatto è avvenuto a Passavia in Baviera. L’automobilista, pur rispettando i limiti di velocità, aveva mostrato il dito medio al tachimetro lungo la strada. Se la fortuna è cieca, la sfortuna ci vede benissimo. Infatti proprio in quel momento un’altra vettura ha infranto i limiti facendo scattare l’Autovelox. Con la verifica della foto gli agenti stradali hanno scoperto il gesto del conducente più lento e lo hanno denunciato per comportamento ingiurioso.

Leggi anche: Bollo auto, cosa succede se non lo paghi: fai attenzione

La sanzione è stata di 5.000 euro per due capi d’accusa, pari a 50 multe unitarie di 100 euro ciascuna. In Germania mostrare il dito medio o insultare un altro automobilista è reato ai sensi dell’articolo 185 del Codice penale e può causare una pena detentiva senza condizionale, nei casi di incidente o se la persona è già stata condannata per lo stesso reato.

Leggi anche: Auto, carroattrezzi gratis in caso di emergenze: chi può richiederlo

Di solito per la denuncia è necessaria la presenza di testimoni che confermino l’accaduto. In questo caso è stata sufficiente la fotografia scattata dall’Autovelox per incastrare l’incauto conducente. Per la cronaca l’uomo di circa 53 anni ha dichiarato di essersi pentito del fatto e di essersi scusato, ma non ha potuto evitare la condanna.