Bollo auto, cosa succede se non lo paghi: fai attenzione

Ricordarsi di pagare il bollo auto è un dovere ma ecco a cosa si va incontro quando si viene fermati a un posto di blocco. Cosa succede

Bollo auto, cosa succede se non lo paghi: fai attenzione
Bollo auto (Foto Pixabay)

Nonostante il possesso dell’automobile traini con sé una congerie di spese e di costi, ordinari e straordinari, difficilmente si prenderebbe la decisione di rinunciarvi. In questo periodo dell’anno in cui i veicoli cominciano ad ammassarsi nelle autostrade per le anteprime di relax che precedono le vacanze d’agosto, gli attuali prezzi del carburante stanno ponendo il rifornimento tra le spese più alte a carico degli automobilisti.

Alle spese di manutenzione ordinaria si aggiunge eventualmente il successivo acquisto di nuovo veicolo, aggiornato alle ultime direttive europee in termini di emissioni dell’anidride carbonica e di misure di sicurezza. Ma poi. si aggiungono i costi a carico dell’automobilista. meno graditi, ma senz’altro inevitabili, quali i ben noti obblighi di legge: la polizza assicurativa e l’imposta di bollo.

Auto, cosa succede se si viene sorpresi con il bollo scaduto

Bollo auto, cosa succede se non lo paghi: fai attenzione
Bollo auto (Foto Pixabay)

Annualmente, l’automobilista deve mettere in conto del denaro da destinare all’assicurazione del veicolo; l’appuntamento può essere superato in un’unica soluzione di pagamento, altrimenti in due rate semestrali. Un onere necessario per fornire al veicolo la protezione in caso di incidente, furto o incendio, nonché una garanzia per difendere il titolare dal carico delle spese. Il bollo, invece, è la tassa di possesso associato a qualunque veicolo a motore e viene pagato una volta all’anno.

Leggi anche: Auto, carroattrezzi gratis in caso di emergenze: chi può richiederlo

La scadenza del pagamento del bollo è così definita: il termini utile per pagare è rappresentato dall’ultimo giorno del mese successivo alla data di scadenza. Se non rispettiamo dunque neanche questa data ci esponiamo allora all’incognita di ciò che può accedere nel caso in cui fossimo fermati al posto di blocco delle Forze dell’ordine. Il superamento della scadenza non preclude la circolazione del mezzo ma dà avvio alle procedure di intimazione alla riscossione, con annesse sanzioni (tramite il recapito della cartella esattoriale) che si accumulano nel tempo.

Leggi anche: Bollo auto, puoi pagare meno di 150 euro: basta poco

Spingersi oltre significa andare incontro al fermo amministrativo. All’alt di un posto di blocco Polizia e Carabinieri possono verificare se l’auto è vincolata al fermo; pertanto, le sanzioni previste dal Codice della Strada si traducono nella revoca della patente, nella confisca del veicolo (anche se più in teoria che in pratica); e infine in una multa che oscilla dai 1.984 a 7.937 euro.