Assegno unico, chi riceverà due mensilità extra quest’estate

Novità per alcuni genitori di figli nati da poco tempo relativo al periodo di percezione legato alla gravidanza

assegno unico
Assegno unico (Foto Pixabay)

L’assegno unico universale è stato introdotto a partire da quest’anno. Si tratta del nuovo strumento di sostegno alle famiglie con i figli a carico. I pagamenti sono partiti a marzo per le domande inoltrate entro il 28 febbraio. Tuttavia, non ci sono stati ancora gli allineamenti di tutti i pagamenti.

Ciò è dovuto al fatto che non tutti hanno inoltrato la domanda entro febbraio e si sono accumulati, così, degli arretrati che si ha il diritto di ricevere per tutte le domande di assegno unico inoltrate entro il 30 giugno del 2022. Inoltre, la procedura è diversa per i percettori del reddito di cittadinanza.

Assegno del settimo mese, le novità

Bollette
Assegno unicoi (Foto Adobe)

Queste sono le problematiche più diffuse in essere in merita all’erogazione dell’assegno unico universale. Sugli arretrati, poi, ci sono diverse casistiche. Tra queste c’è quella relativa alle donne in gravidanza. Infatti, costoro hanno diritto all’assegno unico universale a partire dal settimo mese.

Leggi anche: Assegno unico INPS, la cifra può variare durante l’anno?

Tuttavia, sta accadendo che stanno arrivando regolarmente i pagamenti a partire, però dal nono mese, ossia dalla nascita. A molte persone mancano due mensilità che risultano arretrate. Alla precisa domanda diretta sulla pagina facebook dell’ente erogatore, l’Inps ha risposto che le mensilità saranno entrambe pagate a parte.

Leggi anche: Carta acquisti INPS: come ottenere gli arretrati

Data la tempistica in atto entro l’estate potrebbero arrivare questi versamenti extra per i percettori dell’assegno unico. Prossimamente, quindi, costoro si ritroveranno la mensilità ordinaria e poi a parte uno degli arretrati. Gli arretrati non dovrebbero essere erogati insieme perché l’Inps ha precisato che le erogazioni non avvengono cumulativamente.

Il fatto che l’Inps stia provvedendo pian piano ad allineare i pagamenti erogando anche gli arretrati è dato dal fatto che già nel calendario di giugno sono state inserite ben tre date destinate ai pagamenti dell’assegno unico. Infatti, dopo le date del 30 maggio e del 1 giugno, pochi giorni fa è stata inserita anche la data del 9 giugno 2022.