Digitale terrestre: questi canali cambiano numerazione

In questi giorni e fino al 30 giugno in Italia è partita la ripartizione delle frequenze tra le emittenti televisive italiane. I canali che cambiano numerazione

ricerca canali digitale terrestre
Sintonizzazione automatica, come attivarla per il digitale terrestre (foto Adobe)

È partita in Italia la ripartizione delle frequenze tra le emittenti televisive italiane. Tale processo terminerà il 30 giugno e prevede il rilascio della banda 700 ed il riposizionamento delle frequenze delle emittenti televisive sulla banda sub700. Per questo motivo gli italiani dovranno risintonizzare i canali televisivi per continuare a vedere tutti i programmi.

Per la maggior parte delle TV la procedura di risintonizzazione avviene in automatico ma se ciò non dovesse accadere allora bisognerà provvedere alla risintonizzazione manuale. Il calendario e le date di switch off parte dalla Liguria e procederà poi per tutte le regioni d’Italia. Vediamo allora quali canali cambiano numerazione.

Digitale terrestre: ecco i canali che cambiano numerazione

ricerca canali non funziona
Sintonizzazione automatica, come attivarla per il digitale terrestre (foto Adobe)

Già dall’8 marzo tutti i canali che hanno iniziato a trasmettere attraverso la codifica Mpeg-4 sono stati trasferiti all’inizio della numerazione. I pochi rimasti che trasmetteranno ancora con la vecchia codifica Mpeg-2, cioè non in alta definizione, sono stati spostati dal numero 500 in poi. Questi significa che si vedranno i primi 9 canali in HD mentre il corrispettivo, non in HD, lo si vedrà a partire dalla posizione 500.

Leggi anche: Esenzioni canone Rai, valgono anche per la seconda casa?

Questo consentirà di ricevere i canali nazionali sulle prime nove posizioni (Rai 1, Rai 2, Rai 3, Rete 4, Canale 5, Italia 1, La7, Tv8, Nove) del telecomando e le emittenti locali dalla 10 alla 19. Dal canale 20 si troveranno tutti gli altri canali nazionali, mentre dal 500 a seguire, tutti quei canali che hanno un clone nella vecchia tecnologia Mpeg-2.

Leggi anche: Vodafone, che offerta si può avere con soli 5 euro mensili?

I canali trasmessi con la nuova codifica sono visibili in alta qualità e possono essere visualizzati solamente da apparati in grado di supportare l’alta definizione. Per visualizzare correttamente questi programmi è necessario quindi effettuare la risintonizzazione del proprio televisore o decoder.

Dunque sarà necessario risintonizzare i televisori e i decoder per continuare a vedere anche i programmi RAI. Succederà infatti di ricevere sulla stessa frequenza 3 canali: TGR Liguria, TGR Sardegna, TGR Toscana. Occorrerà allora scegliere di impostare sul canale 3 la TGR Liguria. Qualora in automatico la televisione non chiedesse di scegliere tra uno dei tre canali, occorrerà procedere manualmente.