Cosa rischia chi investe un cane?

Chi investe un cane si troverà di fronte una bella gatta da pelare: si rischiano infatti delle sanzioni ed in alcuni casi anche il carcere

Cane
Cane in strada (Foto Adobe)

I cani, si sa, sono i migliori amici dell’uomo e, soprattutto negli ultimi anni hanno assunto un ruolo fondamentale nella vita delle persone. Per molti i cani sono diventati dei veri e propri membri della famiglia e quando gli accade qualcosa siamo in reale apprensione. Una delle cose più spiacevoli che può capitare al padrone di un cane è che questo venga investito.

Uno dei pericoli maggiori per chi guida è imbattersi in un animale che attraversa la strada e spesso questi animali sono o cani o gatti. Investire un cane impone di utilizzare le stesse regole che si utilizzano se l’investito è un pedone: bisogna fermarsi e prestare soccorso, anche semplicemente chiamando le autorità competenti. Chi investe un cane, quindi, rischia grosso.

Ecco cosa accade se investiamo un cane

Cane
Cane in strada (Foto Adobe)

Se mentre siamo al volante e investiamo un cane siamo quindi obbligati a prestare soccorso e dovremo fare i conti con delle sanzioni amministrative. Ci potrebbero poi essere anche sanzioni di carattere penale: in alcuni casi si rischia infatti anche il carcere. E’ questo il caso in cui uccidiamo l’animale.

Leggi anche: Assegno unico INPS, novità pagamenti: l’avviso

L’articolo 544 del codice penale prevede infatti il reato di uccisione di animali e chi in veste un cane rientra in questa sfera legale. Nel marzo 2022 un automobilista è stato condannato a due anni di carcere per aver investito di proposito un cane: il tutto è stato ripreso dalle telecamere di videosorveglianza e l’uomo è finito in carcere.

Leggi anche: Busta paga, c’è l’accordo: chi avrà 117€ in più

Inoltre l’uomo ha anche dovuto pagare i danni dal momento che, anche se il cane in questione era randagio, le associazioni ENPA, Tutela Ambiente e Impronta si sono costituite parti civili. Per chi infrange queste norme è prevista anche una multa che va da 413 a 1.658 euro come previsto dall’articolo 189 del Codice della Strada.

Il caso sopracitato riguardava un uomo che aveva investito di proposito un cane ma la situazione cambia se è stato il cane ad attraversare la strada di colpo. Se è un cane con padrone, si può richiamare al difetto di attenzione nella custodia del cane. In questo caso il proprietario del cane è responsabile dei danni da questo provocati e risponde civilmente e penalmente di tutti i danni causati ad altri animali, a persone e a cose.