“Green Pass sospeso”. L’email che sta creando il panico

In questi giorni gli italiani stanno ricevendo un mail in cui si legge che il Green Pass è stato sospeso. Attenzione, è una truffa

certificato covid
(pixabay)

I truffatori non risparmiano nemmeno il Ministero della Salute che, in questi giorni, è anch’esso vittima di phishing, una particolare tipologia di truffa realizzata sulla rete Internet attraverso l’inganno degli utenti.

I malintenzionati, approfittando della situazione sanitaria presente nel nostro Paese da due anni e dell’introduzione del Green Pass, hanno messo in atto una truffa ai danni degli italiani che consiste in una finta mail che riguarda proprio il certificato vaccinale.

Ministero della Salute, tentativo di truffa: Green pass presi di mira

(Ministero della Salute)

A lanciare l’allarme sulla nuova truffa messa a segno da ignoti truffatori ai danni degli italiani è lo stesso Ministero della Salute attraverso una comunicazione ufficiale apparsa sui suoi canali social. La base della truffa è sempre la stessa usata anche ai danni di Poste Italiane e dell’INPS: finte mail per recuperare dati sensibili.

Leggi anche: Reddito di cittadinanza: chi rischia lo stop già dopodomani

In questi giorni alcuni italiani stanno ricevendo email fale da un mittente che si finge il Ministero della Salute. La mail ha come oggetto “Attenzione: Certificazione verde Covid-19 sospesa” e risulta essere inviata dall’indirizzo mail “ministerodellasalute.pro.it”.

Nel corpo della mail si legge: “Gentile utente, la tua certificazione verde Covid -19 è stata sospesa per uso sospetto. Usa il codice QFMSV5NJTIL e tessera sanitaria su www.salute.gov.it <http://is.gd/z1X1lu> per riattivarla. Utilizza il tuo smartphone per procedere con la riattivazione”.

Leggi anche: Digitale terrestre, arriva la card gratis: a cosa serve

Questa email non proviene dal Ministero della Salute, ma si tratta, come detto, di un tentativo di phishing. Il phishing è un tipo di truffa effettuata su Internet attraverso la quale malintenzionati cercano di ingannare la vittima convincendola a fornire informazioni personali per farne un uso improprio.

Il consiglio è quello di non cliccare su nessun link presente nella falsa mail e di non inserire i propri dati personali da nessuna parte. Il Ministero della Salute rende noto che per richiedere qualsiasi informazione Per sulla Certificazione verde Covid-19 bisogna chiamare il numero 1500.