Wi-Fi, le 5 mosse per avere un segnale più forte

Avere un Wi-Fi e una rete con un segnale forte e costante sta diventando un’esigenza sempre maggiore. Esistono 5 modi per migliorarlaModem Wi-Fi

La rete internet sta diventando sempre più importante nelle abitudini, soprattutto per la vita quotidiana in casa. Il lavoro smart si sta diffondendo anche per effetto della pandemia che ha dato uno slancio a questa modalità di lavoro. Oltre al lavoro anche gli intrattenimenti ormai vanno verso la diffusione in rete. Dal cinema al calcio, a breve gli italiani non potranno fare a meno di avere una rete affidabile in casa con un Wi-Fi performante.

Migliorare il segnale in casa

Iliad, Ecco come usare la SIM dati come router 4G
Pixabay

In caso di problemi con la rete esistono cinque modi per cercare di potenziarla. Intanto, se si possiede un router senza antenna esterna è opportuno montarne una in modo da rendere il segnale più forte. Si chiamano antenne omnidirezionali in grado di amplificare il segnale. In caso di abitazione a più piani è necessario avere un ripetitore del segnale. Questo strumento amplifica molto il segnale. Per la sua sistemazione andrebbe messo tra i router e il punto della casa dove non arriva il segnale.

Leggi anche: Conto corrente, attenzione alla ‘tassa occulta’: l’allarme

Tuttavia, è possibile in alternativa al ripetitore usare dei dispositivi della stessa funzione che si collegano direttamente alla rete elettrica. Un altro modo per migliorare la rete piò essere paradossalmente quello di ridurre il traffico dati in modo da scongiurare utilizzo di programmi o videogame che assorbono molta frequenza limitando la stessa per il resto dell’abitazione. Infine, il quarto metodo è quello di cambiare il router. Spesso un modem troppo obsoleto non riesce a sfruttare l’intera potenzialità della rete.

Leggi anche: Canone Rai, si può ottenere il rimborso: ecco quando

La mossa è quasi necessaria se si ha una banda larga e un router che non la supporta. In tal caso si finirebbe con avere una rete performante non sfruttata con un modem a frequenza limitata. In ultima analisi, c’è sempre l’ipotesi di verificare delle offerte commerciali dai gestori che possano potenziare la rete.