Bollo auto, cosa succede se non lo paghi? Tutte le conseguenze

Tutti i proprietari di un veicolo a motore devono pagare il bollo auto. Ma cosa succede se non lo si fa? Ecco tutte le conseguenze

Bollo auto
pixabay

Tra le tasse più odiate dagli italiani c’è senza ombra di dubbio il bollo auto, gabella che devono pagare tutti i proprietari di un veicolo a motore.

La tassa è regionale e scade nei mesi di aprile, agosto e dicembre ma, nonostante questo, il pagamento può essere effettuato entro il mese successivo a quello della scadenza. Per le vetture nuove, il bollo va saldato entro il mese di immatricolazione.

Ma cosa succede se non si paga il bollo? Scopriamolo insieme

Bollo auto non pagato? Ecco cosa accade

bollo auto
(pixabay)

Tutti coloro che possiedono un veicolo a motore e non pagano il bollo sono soggetti a sanzioni. Chi paga 15 giorni oltre l’ultima data per il pagamento verserà una sanzione pari allo 0,1% della tassa per ogni giorno di ritardo.

Leggi anche: Tachipirina, quello che nessuno legge prima di prenderla

La sanzione sale all’1,67% per un ritardo compreso tra i 30 e i 90 giorni, oltre agli interessi di mora, mentre dopo i tre mesi ed entro un anno dalla scadenza ammonterà al 3,75% dell’imposta originaria. Se si supera l’anno scatta invece una multa pari al 30% del tributo, più gli interessi moratori dello 0,5% da calcolare per ogni semestre di ritardo.

La Regione può anche inviare un avviso di pagamento a seguito di accertamento e il termine massimo per estinguere il pagamento del bollo è di tre anni. L’avviso di pagamento comporta che la somma dovuta venga iscritta a ruolo, e contestualmente comunicata all’Agenzia delle entrate-Riscossione.

Leggi anche: Quanti Gratta e Vinci (vincenti) da 5 milioni ci sono in giro? 

Scatterà dunque il fermo amministrativo quando il contribuente continua a non pagare la tassa dovuta nei successivi 60 giorni dalla notifica della cartella esattoriale.

Se il bollo auto non viene pagato per tre anni consecutivi, può scattare la radiazione del veicolo dal PRA (Pubblico Registro Automobilistico). L’auto, quindi, non potrà più circolare e per tornare a farlo bisognerà procedere con una nuova immatricolazione oltre al saldo dei bolli non pagati.