Milano, inaugurata la prima statua femminile della città

Ritrae Cristina Trivulzio di Belgiojoso, eroina del Risorgimento che partecipò alle cinque giornate di Milano

statua cristina trivulzio milano
(Screenshot Instagram)

“L’iniziativa, che celebra una donna di cultura, determinata e che si è battuta per la libertà, sarà certamente la prima di tante azioni future come questa e con cui Milano rende omaggio alle figure femminili che hanno promosso valori di generosità e intraprendenza rendendo migliore la nostra città”, così commenta la scultura Anna Scavuzzo, vicesindaco di Milano. La statua è la prima dedicata ad una figura femminile, a confronto con le 121 con soggetto maschile. La scultura è stata realizzata da Giuseppe Bergomi sulla base della documentazione iconografica raccolta dalla Fondazione Brivio Sforza; è alta un metro ed ottanta, interamente costruita in bronzo e con un peso di 400 chilogrammi. Cristina Trivulzio di Belgiojoso è stata una donna nobile, di cultura: giornalista, scrittrice di ceto elevato, ha partecipato alle lotte risorgimentali. E’ ritratta elegantemente seduta nel suo salotto, in una piazza della “Milano bene” a pochi passi dal Duomo e dalla Scala.

Commenta il sindaco di Milano, Giuseppe Sala: “Milano riparte con il solito impegno e volontà dei milanesi di avere la volontà di crescere questa comunità. Milano riparte dai suoi valori, dalla sua storia e dalla cultura. E dalle donne. Credo che la prossima statua sarà dedicata a Margherita Hack“.

Leggi anche: Prodotto ritirato nei supermercati: è contaminato da Escherichia coli

Leggi anche: Una coalizione europea per promuovere il cibo salutare e contrastare l’obesità