Stangata Imu e Tari? Possibile aumento in arrivo, i dettagli

Imu e Tari, terribile notizia all’orizzonte in Italia: possibile aumento per un motivo ben preciso. Ecco tutti i dettagli 

Bollette aiuti
Calcolatrice (Foto Pixabay)

Si staglia all’orizzonte la minaccia di una grossa batosta per gli italiani, la quale riguarda a sorpresa Isee e Tari. A evidenziare tale scenario è Il Giornale, col quotidiano che traccia gli scenari inquietanti in vista della riforma del catasto pronta a giungere davvero dopo anni di attesa. E sarebbe proprio questa a creare un contraccolpo nel sistema che potrebbe ricadere direttamente sui cittadini, soprattutto una categoria in particolare.

Imu e Tari, le possibili novità con la riforma catastale 

IMU prima casa
Pixabay

Il primo passaggio sarebbe il seguente: il cambio di valutazione potrebbe portare a un’impennata dell’Imu sulle seconda case che comporterebbe un Isee gonfiato e che non renderebbe più accessibili molti bonus e sussidi. Ciò che riguarda la tassa sui rifiuti nello specifico, invece, potrebbe essere l’incremento che ne verrebbe con un passaggio da vani a metri quadri nel calcolo di un’abitazione.

Leggi anche: Bancomat, fermati se vedi questa cosa: ti clonano la carta 

Si ricorda che la revisione del catasto che si sta sviluppando si basa su tre passaggi fondamentali. Oltre a una rivalutazione generale dei valori catastali, si calcolerebbe l’appartamento con i metri quadri e non con vani e ci sarebbe una semplificazione delle attuali categorie catastali: si direbbe addio alle varie voci come A1, A2, A3 e A4, per far spazio ai soli O o S: immobili ordinari o speciali. Cosa potrebbe portare tutto ciò? A un aumento, secondo le stime, del +128% di Imu sulle seconde case.