Quanto guadagnerebbe tuo figlio con un buono fruttifero postale?

Buoni fruttiferi postali, ecco quanto potrebbero guadagnare i vostri figli o nipoti con un investimento del genere. Tutti i dettagli 

bambini gioco
(pixabay)

Guardare al futuro più lontano, ma godendosi il presente, è la priorità di un qualsiasi genitore lungimirante e che vuole davvero il meglio nella vita per i propri figli. Un occhio all’attualità e ai primi passi di un lunghissimo percorso, un altro al domani per offrire tutti ciò che è nelle proprie forze per poterli aiutare per realizzare i propri sogni e per poterli inserire in maniera favorevole nella società del domani.

Ed è proprio per questo che, chi può, mette da parte cifre annuali per i propri bambini e decide di investirle proprio per loro. A tal proposito, i buoni fruttiferi postali si rivelano un importante alleato delle mamme e dei papà che parallelamente al presente vogliono accumulare mattoncini per un futuro lontano. Anche perché tra le varie offerte che propone Poste italiane, quella dedicata ai minori è proprio la più conveniente di tutte sul fronte economico.

Buoni fruttiferi postali, i guadagni per i monori 

vincita
Banconote euro (©Getty Images)

Il prodotto per minori, infatti, presenta un tasso di crescita in 18 anni che va fino al 2.5%. Un balzo importante considerando che il buono 4×4, il secondo più conveniente sul fronte economico, ne presenta uno da appena 0.75%. Questo può essere sottoscritto da un genitore ma anche da una persona non parente. Sul Sito di Poste Italiane è possibili simulare anche la crescita che ne verrebbe con un buono per minori.

Leggi anche: Bancomat, fermati se vedi questa cosa: ti clonano la carta 

Quanto guadagnerebbe vostro figlio con un buono? Con 500 euro la cifra dopo 18 anni sarebbe per esempio di 742,05. Con 1.000 invece ne verrebbero 1.484,09€, così come 2.000 si tramuterebbero in 2.968,20€ e a salire. Poi è chiaro: maggiore è l’importo base, maggiore è il guadagno. Ma aggiungendo più buoni nel corso di uno o più anni ne potrebbe venire un tesoretto non indifferente.