Finanziamenti alle imprese per progetti pilota: come partecipare al bando

Finanziamenti alle imprese per progetti pilota: per tutti i titolari di PMI una grande opportunità di accedere ai fondi. Tutti i dettagli

Pensioni
(pixabay)

Per tutti i titolari di aziende piccole o medie in arrivo una grande opportunità con il bando che prevede finanziamenti alle imprese che mirano allo sviluppo di progetti innovativi. Da quanto si apprende da una nota dal ministero dello Sviluppo Economico, si tratta di un bando che punta alla progettazione del sistema produttivo nel nostro paese, con l’aiuto delle aziende sul territorio. Importante la cifra stanziata per il progetto.

Infatti si parla di 100 milioni di euro, con ogni partecipante che può arrivare ad un massimo di finanziamento di 10 milioni. Tante le aree che rientrano nell’oggetto dello sviluppo e della progettazione. Si parte da quelle artistico-culturali fino a quelle interne con l’ammodernamento delle aree da riqualificare. Al centro del progetto gli interventi imprenditoriali migliorativi del territorio.

Senza perdere di vista i temi centrali come la valorizzazione del territorio attraverso la riscoperta delle risorse naturali e del turismo sostenibile. Importante tra tutti i temi quello della riqualificazione delle aree comuni.

Finanziamenti alle imprese: chi può accedere ai fondi

Possono accedere a questi finanziamenti alle imprese previsti nel bando tutte le PMI che siano in grado di realizzare progetti aventi al centro gli oggetti sopra descritti. Alla data della presentazione della domanda le imprese devono rispettare l’iscrizione al registro delle imprese e una serie di parametri che mirano alla trasparenza ed all’antiriciclaggio. Una volta sicuri che si rispettino tutti i parametro presenti nel bando si può presentare la domanda.

Una serie lunghissima di criteri tecnici e comportamentali da rispettare che si inseriscono nella richiesta di massima trasparenza chiesta dalla Comunità Europea, al fine di arrivare all’affidamento dei fondi ad aziende che siano capaci di rispettare i progetti che poi dovranno essere realizzati nei tempi. Una volta rientrati nei parametri si procede alla spedizione della domanda.

Leggi anche: WhatsApp, come trasferire le chat da iPhone ad Android

Leggi anche: Serie A 2021/22, dove vedere Napoli-Venezia in TV e in streaming

Che potrà essere inviata all’indirizzo pec progetti.pilota@legalmail.it, dal quindicesimo giorno successivo alla pubblicazione in GURI al 15/02/2022. I contributi verranno poi assegnati ai soggetti responsabili sulla base di una procedura valutativa a graduatoria.