Monopattino elettrico, più di 7 milioni di noleggi nel 2020: il rapporto dell’Osservatorio Nazionale Sharing Mobility

Rispetto agli altri mezzi di trasporto, è stato il meno penalizzato durante la pandemia

monopattino

(pixabay)Il car sharing è nato nelle metropoli europee come soluzione in primo luogo ambientalista. La condivisione di un mezzo di trasporto diminuisce il carico di veicoli su strada. A maggior ragione se l’auto è elettrica. Da almeno un decennio l’utilizzo dello sharing è stato introdotto anche in Italia. Le aziende leader delle metropoli, “Car2go” ed “Enjoy”, hanno contribuito notevolmente alla facilitazione degli spostamenti.

Un progetto nato con finalità ambientaliste si trova ad essere anche soluzione privilegiata ai disagi della viabilità nelle metropoli italiane. Ma rimane intatto il problema parcheggi. Nel 2019 si è affacciato sulle strade il monopattino elettrico. Dapprima timidamente, il mezzo di trasporto su 2 ruote ha subito un boom durante la pandemia, diventando uno dei prodotti più richiesti nel settore della mobilità sharing.

Secondo l’Osservatorio Nazionale sulla sharing mobility, nel 2020 sono stati compiuti 7,4 milioni di noleggi in monopattino e percorsi 14,4 milioni di chilometri. Ad essere teatro del trasporto su monopattino sono principalmente le grandi città. Il monopattino viene utilizzato come veicolo di spostamento quotidiano, come pratica di intrattenimento per i giovani, e come succedaneo della passeggiata o dei mezzi pubblici per i turisti.

Il Ministero della transizione ecologica e i servizi di “Sharing Mobility” applaudono il successo del monopattino. Ma allo stesso tempo è necessaria cautela. Il mezzo su due ruote elettrico è particolarmente instabile e non ancora integrato nella mobilità metropolitana. Al momento pesano le assenti applicazioni del codice della strada sul monopattino, considerato alla stregua del pedone.

Se il mercato del monopattino dovesse continuare la propria ascesa, sarà necessario implementare delle condizioni ad hoc per la viabilità “in piedi”.

Leggi anche: Un progetto italiano per la decarbonizzazione nel settore del vetro

Leggi anche: Alcune Ong stanno per presentare in Parlamento una legge quadro sul clima

A questo link la fonte dell’articolo