Ibl Banca, ora si paga anche tramite smartphone

Ibl Banca ha stretto un accordo con BANCOMAT SpA e ora si può pagare anche con lo smartphone

Ibl Banca, ora si paga anche tramite smartphone
Pixabay

Novità per i clienti di Ibl Banca che ora possono usare il proprio smartphone per i pagamenti senza dover tirare fuori la carta dal portafoglio.

L’accordo tra IBL Banca e BANCOMAT Spa permette ai clienti di questo istituto di credito di fare decisamente un passo nel futuro. Anche perché, complice un po’ la pandemia è un po’ gli incentivi del Governo, sono sempre di più gli italiani che scelgono il pagamento digitale anziché i contanti. Pagare con il proprio smartphone è anche igienicamente più valido perché avviene con tecnologia contactless.

IBL banca e BANCOMAT spa, l’accordo per il futuro

Ibl Banca, ora si paga anche tramite smartphone
Pixabay

Il servizio di pagamento con smartphone che si chiama BancomatPay è disponibile per i titolari di ControCorrente. Il funzionamento è abbastanza semplice. Per usufruire dei pagamenti tramite smartphone occorre infatti semplicemente fare in modo di collegare il codice IBAN al numero di cellulare.

In questo modo, lo smartphone diventa un succedaneo del bancomat di plastica e permette quindi di fare acquisti sia nei negozi sia online. Ma non solo, il servizio ora consente anche di inviare denaro tra privati. Si tratta da parte di IBL Banca di una mossa che va incontro alle mutate esigenze dei clienti e a un panorama di pagamenti e micropagamenti che si sta spostando sempre di più sul digitale e in cui il denaro contante ha un ruolo sempre più piccolo.

Leggi anche: Aggiornate subito Windows, riscontrata pericolosa vulnerabilità

Se pensiamo, per esempio, che nell’ultimo anno si sono in pratica fatte tante operazioni con il bancomat quante ne sono state fatte in totale nei passati due o tre anni si capisce la portata dell’incremento. E non si tratta di grandi pagamenti, perché in media la spesa per ogni transazione con il Bancomat è stata di circa 40 euro. Sempre più italiani, quindi, non fanno solo grandi acquisti ma anche la spesa di tutti i giorni con il Bancomat.

Leggi anche: Il mercato dei computer in pericolo a causa del Covid? Lo dicono i dati

Il passaggio ai pagamenti tramite smartphone è un ulteriore sistema che rende tutto ancora più veloce. Basti pensare a come inganniamo il tempo quando siamo in fila alla cassa e che cosa effettivamente teniamo in mano.