Cashback, ansia per i 1.500 euro: brutta sorpresa

Clamoroso cashback: non arrivano buone notizie per chi è in attesa di noti zie per i 1.500 euro. Ecco cosa sta accadendo a gran sorpresa 

Foto Pixabay

Cosa sta succedendo sul fronte cashback? Perché regna il silenzio nonostante sia stata anche superata la fatidica data del 10 luglio? Questa era stata infatti indicata come riferimento massimo per quanto la classifica definitiva del supercashback, con la stessa applicazione che informava di una classifica finale per i 1.500 euro che avrebbe preso corpo proprio nel suddetto giorno.

Cashback, cosa succederà adesso per i 1.500 euro? 

cashback
Foto Pixabay

Tuttavia, sebbene questo sia giunto, non vi sono novità. Zero assoluto e nessun commento a riguardo. L’applicazione riferisce soltanto che giungerà un messaggi agli utenti al momento propizio, ma non vi sono riferimenti temporali né altri dettagli. Si brancola completamente nel buio. Ovviamente non vi è alcun rischio che tali rimborsi vengano persi, ma sta subentrando comunque ansia e insoddisfazione per un’incertezza generale rispetto a quanto indicato inizialmente.

Leggi anche: Prelievo bancomat, cambia la quota mensile. Occhio al fisco

Non solo i pagamenti rinviati, con i rimborsi ora previsti entro fine novembre e non più entro agosto come inizialmente stabilito, ma in più ora non è chiaro nemmeno quando sarà dato sapere l’esito di ciascun concorrente e la graduatoria definitiva. Risultato? Tante polemiche nei confronti di Mario Draghi, il neo Premier che non solo ha spinto affinché si interrompesse bruscamente il programma senza far partire il secondo semestre, ma che ha anche cambiato tutte le altre carte in tavola sistemate e annunciate invece con precisione da Giuseppe Conte. Non resta che aspettare e aggiornare ogni tanto l’app, adesso.