Bollo auto, piacevole novità: cosa può cambiare a breve

Bollo auto, attenzione alla grande novità a distanza di anni. La notizia fa felici tantissimi italiani 

Il bollo auto, si sa, è una delle tasse più odiate dagli italiani. Al netto del fatto che nessuno è mai felice di sborsare cifre importanti per delle imposte tuttavia dovute, ci sono alcune in particolare che proprio non vanno giù alla stragrande maggioranza di cittadini. E la tassa di circolazione, in effetti, rientra proprio tra queste.

Ma attenzione perché a partire da quest’anno, al massimo il prossimo, potrebbe esserci una piacevole novità per una specifica categoria di pagatori. Non per tutti purtroppo, almeno non adesso, ma per coloro che dispongono di veicoli particolarmente costosi e che, proprio per questo motivo, si ritrovano a pagare una cifra non indifferente per poter tenere e guidare la propria vettura.

Addio al superbollo auto? 

Foto Pixabay

Il tutto perché oltre al classico bollo questi sono chiamati a pagare anche il superbollo. Tale tassa, introdotta inizialmente nel 2011, prevede oggi un costo aggiuntivo di 20€ per ogni kw a partire dai 185 kilowatt in poi. Ovvero una stangata per molti che dispongono di veicoli particolarmente potenti, tuttavia attenti alla possibile svolta a oltre un decennio da tale direttiva.

Leggi anche: RC auto, Konsumer chiede una maggior trasparenza sulle polizze

Secondo quanto filtra, infatti, questa supertassa potrebbe essere cancellata. La richiesta, del resto, è stata avanzata direttamente dalla deputata Manuela Gagliardi. Sono attesi aggiornamenti a tal proposito, ma esisterebbero concrete possibilità per questo clamoroso dietrofront dopo una decade. Alla base di tale decisione vi sarebbe la volontà di incentivare al settore delle auto di lusso, mercato spesso frenato anche da tale tassa.