500 voucher per far conoscere le montagne lombarde ai giovani

Progetto dedicato ai giovani tra i 18 ed i 30 anni. 500 euro di voucher affidati a 250 ragazzi, da utilizzare nei rifugi montani

montagna
(pixabay)

L’idea del bonus vacanze per favorire la ripresa delle attività turistiche probabilmente ha ispirato un nuovo progetto, nato in Lombardia per far conoscere le montagne locali ai giovani tra i 18 ed i 30 anni.

L’iniziativa è patrocinata dal Consiglio regionale lombardo, e coinvolge i comuni di Sondrio, Bergamo, Brescia, Como e Lecco.

80 rifugi montani si sono resi disponibili ad accogliere oltre 250 giovani che parteciperanno al progetto “#Y4M – Young People for the Mountains”.

Per poter partecipare all’iniziativa si deve possedere l’età sopra descritta ed inviare una candidatura al progetto “Viaggio sulle montagne di Lombardia”, rinvenibile su internet.

I pernottamenti supportati inizieranno il 4 luglio, la giornata regionale per le montagne, ed andranno avanti per tutta l’estate.

Questa è una grande possibilità per i giovani di poter esplorare uno dei patrimoni naturalistici italiani più importanti, le montagne.

Anche se ogni anno entra in ballottaggio con il mare, che generalmente risulta vincente, la vacanza montana è in aumento.

Leggi anche: Bonus acqua, chi sono i beneficiari e come ottenerlo

I commenti al progetto del presidente Cai e del consigliere regionale

montagna
(pixabay)

Alessandro Fermi, presidente del consiglio regionale lombardo commenta con orgoglio l’iniziativa: “Un’opportunità per i giovani di conoscere la montagna lombarda. Un’esperienza che porterà i giovani tra i 18 e i 30 anni di vivere la montagna”.

Paolo Valoti, presidente CAi Bergamo: La montagna unisce. Abbiamo intuito in questa iniziativa un’opportunità da offrire ai giovani e di avere un grande ritorno a livello di comunicazione. Si tratta di esperienze vere, concrete, con tanto di sana fatica, sana sudata, incontro conviviale e le relazioni umane.”

Leggi anche: Ilona Staller, dimezzato il vitalizio: quanto guadagna oggi Cicciolina

L’unico onere per i partecipanti sarà quello di compilare e restituire all’associazione promotrice un diario di viaggio.