Sabrina Kvist Jensen, chi è e che lavoro fa la moglie di Eriksen

L’abbiamo vista tutti ieri in campo durante quei minuti terribili e ci ha commossi tutti: ecco chi è di preciso la moglie di Eriksen 

Un incubo. Un terribile incubo a occhi aperti. Lacrime in campo, sugli spalti e anche a casa. Indipendentemente da colori e nazionalità. Il tragico incidente che ha visto coinvolto Christian Eriksen, infatti, ha commosso tutto il mondo. E ha tenuto tutti col fiato sospeso per quasi un’ora finché non sono arrivati aggiornamenti rassicuranti.

Scene che in Italia in particolare, già colpita poiché si parlava di un giocatore della stessa Serie A, ha fatto tornare alla mente le tragedie vissute in precedenza, come quella di Piermario Morosini crollato in campo o Davide Astori mai più risvegliatosi dal sonno in pieno ritiro.

Chi è la moglie di Eriksen 

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Christian Eriksen (@chriseriksen8)

Ma per fortuna, questa volta, c’è stato un epilogo differente. Il centrocampista dell’Inter sta bene, è sotto controllo ed è assolutamente lucido e fuori pericolo dalla stanza d’ospedale dove è ricoverato. Con lui, ovviamente, c’è fissa la moglie Sabrina. Una donna che, con la sua corsa disperata verso il campo appena capito quanto stesse accadendo, ha inevitabilmente commosso tutti.

Da una parte quella terribile disperazione nel suo volto, ma dall’altra anche quell’amore potente che anche ha fatto venire i brividi immedesimandoci per un attimo in quella situazione. Adesso, fortunatamente, anche la stessa signora Eriksen si è calmata e rassicurata sulle condizioni della sua dolce metà. I due, fidanzati dal 2012, si sono successivamente sposati hanno avuto anche due figli.

Ma chi è, di preciso, la signora Sabrina Kvist Jensen? Passato il terrore e tirato un sospiro di sollievo, come spesso accade subentra poi quel pizzico di curiosità. E questa adesso riguarda proprio la consorte del centrocampista, anche perché – a differenza delle altre wags – è una donna dal profilo basso e di cui non si sa molto come si evince anche dal suo profilo Instagram chiuso e riservato.

Leggi anche: Malore Eriksen, ecco il possibile motivo dell’arresto cardiaco

Nata a Tommerup il 24 agosto del 1992, ha iniziato a lavorare come parrucchiera specializzandosi in maniera professionale. Negli ultimi anni ha lavorato per un’azienda di abbigliamento, ma nel frattempo ha creato anche un’organizzazione no profit, la Fodboldfonden, con cui aiuta i bambini indigeni. Ed è questo, oggi, il suo principale e nobile impegno. La famiglia Eriksen, forte della propria posizione economica, ha deciso di condividere e aiutare.

Intanto, a riprova del fatto che l’atleta si sia del tutto ripreso, come svelato dal dirigente interista Giuseppe Marotta, a rassicurare tutti ci ha pensato lo stesso giocatore con una messaggio nella chat di squadra: “Tranquilli sto bene, grazie a tutti”.