Bollo auto 2020, la Regione rimborsa la tassa agli agenti. Ecco come

Bollo auto 2020: approvata la nuova misura di sostegno per gli intermediari, colpiti duramente dai mesi di crisi per la pandemia

Bollo auto
Pixabay

Approvata dalla Regione Lombardia una importante novità per i contribuenti, in particolar modo per gli automobilisti. La notizia fa riferimento al risarcimento del bollo auto pagato nel 2020 agli agenti di commercio. La misura prevista dal governo è inserita nel pacchetto dei sostegni per le attività che sono rimaste penalizzate oltremodo nello scorso anno. Il provvedimento è stato adottato dalla Giunta della Lombardia.

Ed è stato l’assessore allo Sviluppo Economico Guido Giudesi insieme all’assessore al Bilancio Davide Caparini a darne notizia. Guidesi ha parlato infatti di ulteriore passo verso quelle attività in affanno nel corso del 2020, e del concretizzarsi di un impegno assunto dalla Giunta della Lombardia nell’interesse delle famiglie colpite dalla pandemia.

Leggi anche: Monete rare, se hai questa intaschi 2.000€: controlla subito 

Non dimentichiamo che proprio la Lombardia è stata la regione più colpita d’Italia nella prima fase dell’emergenza Coronavirus. Soprattutto nei mesi di marzo ed aprile 2020 tante sono state le vittime ed i contagi che hanno messo in crisi la regione.

Bollo auto 2020, una regione rimborsa la tassa agli agenti

auto
Pixabay

Bollo auto, la Lombardia rimborsa la tassa agli agenti per il 2020. La misura di sostegno sarà disponibile per le microimprese ed attive al Registro delle imprese. Interessati i venditori e gli agenti di commercio, ma anche gli intermediari di autovetture che nello scorso anno sono stati pesantemente penalizzati dall’emergenza. Scopriamo come fare per accedere ai sovvenzionamenti.

Si potrà accedere al portale www.bandi.regione.lombardia.it per la richiesta da inoltrare da parte delle imprese. Si calcola che – secondo i dati forniti dalla Regione Lombardia, che gli agenti di commercio e rappresentanti sono circa 36.600. Un numero altissimo che è stato tenuto in considerazione in questo sostegno.

Leggi anche: Bancomat, cosa fare se ti dà più soldi? Attenti al grave errore

Per arrivare a dare un concreto aiuto a queste attività la Regione Lombardia ha mostrato un interesse particolare verso questa categoria. Portando un aiuto alle imprese e microimprese che hanno vissuto mesi poco felici e che solo adesso stanno provando a rialzarsi dopo l’arrivo dell’emergenza Coronavirus.