Cashback, furbetti in picchiata: ecco cosa sta succedendo

Clamorosa svolta in queste ore: ecco cosa sta accadendo per la famosa corsa ai 1.500€. Tremano tantissimi utenti 

cashback
Foto Pixabay

E’ arrivata finalmente la resa dei conti per quanto riguarda il cashback, in tutto e per tutto. Perché se da una parte siamo ormai al rush finale con poco più di 30 giorni per il grande traguardo, dall’altra il Ministero dell’Economia alla fine ha attuato i provvedimenti promessi contro i furbetti che hanno abusato oltremisura del sistema.

L’indicazione era arrivata da Laura Castelli lo scorso giovedì e i fatti, a pochi giorni di distanza, trovano subito conferme. “Sono partite le richieste di chiarimenti sulle transazioni considerate anomale che, senza un valido giustificativo, verranno annullate”, aveva infatti annunciato il vice ministro dell’economia.

Cashback, operazioni in corso per i furbetti 

Bonus Cashback
Pixabay

E ora la giustizia sta effettivamente facendo il suo corso, con migliaia di transazioni fasulle già individuate e pronte ad essere falciate nelle prossime ore. Senza una valida ragione, e sarà difficile darla per coloro che hanno preso d’assalto i distributori di carburante o che hanno abusato con micro-transazioni strategiche, sarà infatti tutto cancellato.

Del resto in molti stanno già ricevendo il seguente messaggio attraverso l’applicazione Io: “Stiamo effettuando delle verifiche su alcune transazioni anomale ricorrenti e di importo irrisorio effettuate in numero elevato presso lo stesso esercente, lo stesso giorno, e che, pertanto, appaiono non qualificabili come “acquisti” di beni o servizi”.

Leggi anche: Gratta e Vinci, il trucchetto per riconoscere il biglietto vincente 

E ancora: “Queste transazioni, se legate a condotte abusive, non darebbero diritto ad alcun tipo di rimborso. Per questo abbiamo provveduto a stornare le operazioni sospette”. Ed è così che tantissimi furbetti ora caleranno a picco perdendo centinaia e centinaia di operazioni, ritrovandosi nient’altro che con un pugno di mosche tra le mani il prossimo 10 luglio quando verrà stilata la lista ufficiale. Anzi: si ritroveranno appena 150€, ovvero il rimborso minimo relativo al cashback basico con le 50 operazioni.