Cashback, sorpresa per gli ultimi 500 in classifica

Cashback, attenzione a quanto è capitato agli ultimissimi in classifica in queste ore. La notizia vi farà riflettere 

Foto Pixabay

Ancora altri tre giorni di maggio, poi con giugno inizierà ufficialmente il rush finale per cashback e supercashback. Da una parte c’è chi si limita ai 150€ appena con le 50 operazioni necessarie per ottenerle, ma dall’altra c’è soprattutto chi concorre per il super premio da 1.500 euro che sta concentrando parecchie energie fisiche, mentali e soprattutto economiche. E la corsa si fa sempre più infuriata giorno dopo giorno, senza esclusioni di colpi e con ritmi sempre più alti.

Leggi anche: Cashback ora attivo anche con distributori automatici

Cashback, tanti ultimi classificati 

Basti pensare che al momento siamo già oltre la quota di 463 operazioni per l’ultimo in classifica, una media altissima e che a questo punto andrà ben oltre i 500 su cui qualcuno aveva scommesso per la fine dei giochi. Verosimilmente, considerando questo passo, lo scenario si assesterà attorno alle 600 transazioni. Per non rischiare di perdere la fila bisogna effettuare almeno 6-7 transazioni al giorno, senza mai fermarsi nemmeno per 24 salvo sgradevolissime sorprese.

Ed è esattamente ciò che è capitato ai tanti che in queste ore sono precipitati in classifica. Travolti dal ritmo incalzante di queste ultime settimane, in tantissimi sono arrivati a scivolare sul bordo della graduatoria. Ed è qui che si evince una cosa particolare: ieri, per molte ore prima del nuovo aggiornamento, coloro piazzati poco dopo il 99.500° contava 463 operazioni: le stesse, esatte, dell’ultimo classificato.

Il che significa che contemporaneamente, per un lungo periodo di tempo, sono stati quasi in 500 totali appaiati con lo stesso numeri di acquisti. Una situazione da considerare attentamente in vista del rettilineo conclusivo, con uno scenario a questo punto destinato a ripetersi anche più volte da qui al gong finale.