Ritiro alimentare, arance contaminate e non solo: l’allerta

Scatta un nuovo ritiro alimentare in Italia: attenzione a queste arance contaminate ma in generale spuntano altri prodotti nocivi 

Arriva purtroppo un nuovo allarme alimentare dalle autorità competenti. Triplice tra l’altro. Il Rasff, nonché Sistema di allerta rapido per alimenti e mangimi, ha infatti segnalato al Ministero della Salute italiano tre prodotti distribuiti in queste settimane rivelatisi pericolosi per la salute. Così si sta procedendo all’immediato ritiro in tutte le attività in cui i prodotti sono stati consegnati, e chi li avesse già acquistati invece sono invitati a riportare il prodotto presso il luogo di acquisizione.

Leggi anche: Richiamo alimentare, ritirato prodotto di Erba Viva: è cancerogeno

Ritiro alimentare, attenzione a questi prodotti 

Nella fattispecie parliamo innanzitutto di un integratore caratterizzato della polvere di shatavari biologica proveniente dall’India, nella quale sono state riscontrate tracce di salmonella. Si passa poi alle arance giunte dalla Spagna dove sono emersi residui di pesticida clorpirfos-metile nel frutto.

Infine scatta l’allarme anche per quanto riguarda una pasta utile per farcire e decorare il gelato, nella quale sono state individuate aflatossine. Ci sarebbe in realtà presenza di salmonella anche in gambero indopacifico scottato e congelato giunto dall’India, ma in questo caso sembra che non si necessiti di un intervento urgente.

Per il restante, ci sono stati anche diversi lotti respinti alla frontiera. L’Italia ha in particolare segnalato problematiche in altri gamberi, questa volta tropicali provenienti dalla Spagna, nei quali è stato rinvenuto un numero troppo alti di solfiti. Così come è apparso mercurio in alcuni pesce spada giunti sempre dalla Spagna e ancora salmonella nella carne di pollame giunta dalla Polonia. Tutti quest’ultimi prodotti citati sono stati appunto rispediti al mittente.