Il Garante della privacy ha pubblicato le nuove linee guida per i Responsabili della Protezione Dati

Il Garante della Privacy ha pubblicato sul proprio sito le linee di indirizzo per i cosiddetti Rpd o responsabili della protezione dati nella pubblica amministrazione. 

Garante Privacy, Qual è il ruolo del responsabile protezione dati nella PA
Garante Privacy, Qual è il ruolo del Rpd nella PA (foto: pixabay)

Il Garante della Privacy ha ribadito l’importanza della nuova professione emergente del Responsabile della protezione dati nella pubblica amministrazione per attuare il Regolamento Europeo che riguarda questa figura fondamentale e obbligatoria nel settore pubblico.

Si tratta di una figura orma fondamentale per garantire un corretto approccio al trattamento dei dati, in particolare, come si legge anche sul sito del Garante, nella sfida della “trasformazione digitale”.

Come si legge sulla pagina dedicata del sito dell’Autorità, c’è ancora confusione riguardo i compiti del Responsabile della protezione dei dati nella pubblica amministrazione. Questa figura è di fondamentale importanza pergarantire un corretto approccio al trattamento dei dati. E, sottolinea l’Autorità, deve essere esperto e competente, in grado di svolgere i propri compiti con autonomia di giudizio e indipendenza. Queste caratteristiche ne fanno una risorsa fondamentale per le amministrazioni e un valido punto di contatto per l’autorità”.

Il documento di indirizzo su designazione, posizione e compiti del responsabile protezione dei dati in ambito pubblico si è reso però necessario perché “a distanza di 3 anni dalla piena applicazione del regolamento Ue, si registrano ancora diverse incertezze che impediscono la definitiva affermazione di questa importante figura, obbligatoria per il settore pubblico”.

Leggi anche: Vaccino Pfizer, nuova truffa online: attenzione a questa email

Bisogna sottolineare che la figura dello Rdp non è fondamentale soltanto nel settore pubblico ma anche in quello privato anche se ci sono delle differenze tra quello che il Responsabile della protezione dei dati fa nel settore della pubblica amministrazione e quello che fa nell’ambiente privato. Per questi ultimi il garante mette a disposizione le FAQ aggiornate.