Cashback, deciso il suo destino: ecco cosa succederà a luglio 

Cashback, arriva una notizia importante a proposito del futuro del concorso dei pagamenti digitali. Ecco la decisione finale che filtra dal Governo 

Foto Pixabay

Il destino del cashback, secondo quanto riporta IlSole24ore, sarebbe praticamente deciso. Sebbene tutto possa comunque cambiare da un momento all’altro da qui a fine giugno, al momento si va dritti verso una riconferma del programma a favore dei pagamenti digitali. Nonostante tutto, infatti, alla fine il Governo starebbe valutando solo una serie di correttivi per risolvere alcune grosse ed evidenti falle mostrate dal sistema, ma senza considerare una chiusura anticipata del programma.

Leggi anche: Cashback, quante transazioni serviranno alla fine per i 1.500€?

Cashback confermato ma con delle novità 

cashback
Foto Pixabay

Si andrebbe così solo a puntellare e migliorare alcune dinamiche per inibire i furbetti, ma – salvo, ripetiamo, futuri colpi di scena – senza scelte drastiche come pronosticato qualche settimana fa da molti.  L’iniziativa in questione, tuttavia, stando alle ultime bozze, non rientrerà nel piano per i fondi della Next Generation UE.

Il concorso contro l’evasione fiscale sarebbe infatti scomparso dalle voci del piano da finanziare nonostante inizialmente comparisse. Tuttavia nessun allarme: l’esecutivo, come noto, potrebbe recuperare i 5 miliardi necessari per la copertura dai fondi nazionali. A quel punto sarebbe la prossima legge di Bilancio a introdurre la seconda tappa del cashback. Per quanto riguarda poi i miglioramenti, le parti sono a lavoro soprattutto per cancellare la possibilità di effettuare micro-pagamenti per la prossima tappa.