Buoni fruttiferi postali, come conoscere in anticipo il guadagno 

Buoni fruttiferi postali, c’è un modo preciso e facile per conoscere in anticipo il guadagno a fronte di un investimento. Ecco come 

Foto (Pixabay)

I buoni fruttiferi postali, nonostante i margini di crescita ridotti rispetto a un tempo, continuano ad essere tra gli investimenti preferiti per gli italiani. Un po’ per un’abitudine di famiglia, molto per la sicurezza che questi garantiscono. La certezza di quest’operazione, infatti, non è solo quella di guadagnare seppur a rilento, ma ma avere soprattutto la certezza che il proprio capitale non sia mai a rischio.

Leggi anche: Buoni Fruttiferi Postali, sono soggetti a pignoramento?

Buoni fruttiferi postali, come funzionano 

Buoni fruttiferi postali
Pixabay

Ed è per questo, quindi, che il servizio offerto dal Poste Italiane continua ad avere migliaia di aderenti. I prodotti attualmente sottoscrivibili sono sei, a partire dal Buono 3×4. Questo permette un investimento fino a 12 anni, ovviamente con rendimenti fissi crescenti, rimborsabile in qualsiasi momento. Tuttavia, dopo 3, e 9 anni, si otterrà anche il riconoscimento degli interessi maturati con un rendimento annuo fino allo 0.50%.

In alternativa c’è il Buono 4×4: in questo caso il periodo di riferimento è di 16 anni, rimborsabile sempre in qualsiasi occasione ma favorevole di interessi dopo 4, 8 e 12 anni. La quota annuale di crescita in questo caso è leggermente più ampia, poiché siamo sullo 0.75%. Una terza opzione è un Buono Ordinario di durata ventennale: con un rendimento annuo dello 0.30%, concede la somma con interessi già dopo un anno e poi da ogni bimestre. C’è poi il Buono 4 anni risparmio semplice, dallo 0.25% con durata di 4 anni, e soprattutto il Buono dedicato ai minori.

Quest’ultimo, dedicato a figlio, nipoti e non solo, è probabilmente il più vantaggioso da tutti. A partire dal rendimento annuale: un massimo di 2.50% fino ai 18 anni. Per chi invece vuole tutele per l’età del pensionamento, c’è il Buono Obiettivo 65 che fornisce una rendita in 18 rate mensili tra i 65 e gli 80 anni.

Per capire effettivamente quanto vi tornerebbe attraverso un investimento di qualsiasi cifra, basta accedere sul sito di Poste italiane e cercare l’opzione ‘Buoni’. Lì, in basso, troverete ‘Simula il valore del tuo buono’. Cliccandoci, è possibile sapere precisamente la cifra che otterreste a fronte di un investimento preciso.