Mare italiano invaso dalle meduse: la causa è un business miliardario

Il mare italiano è stato invaso dalle meduse nelle ultime ore. Dietro questo fenomeno apparentemente naturale c’è un business miliardario

Invasione meduse
Meduse in mare (Pixabay)

Nelle ultime ore il mare italiano è stato preso d’assalto dalle meduse. Una vera e propria invasione dell’animale planctonico che ha destato le attenzioni generali sia dei curiosi ma anche di quella degli esperti che hanno provato a dare una spiegazione a quanto accaduto. La visione è stata davvero spettacolare. Un vero e proprio tappeto bianco nelle acque del mare che ha cambiato colore in poche ore.

L’invasione ha colpito il mare di Trieste, regalando questo spettacolo naturale insolito. Gli espetti hanno parlato di “bloom” per indicare il tappeto che si è notato dalle acque azzurre, soprattutto quelle del molo Audace e della Stazione Marittima. Tanti i cittadini che hanno approfittato dell’evento insolito per scattare foto e girare video che sui social sono diventati virali in poche ore.

Leggi anche: Offerte Mediaworld, televisori scontati fino al 30%. Un’occasione da non perdere

Le meduse che hanno invaso le acque di Trieste sono esemplari della specie Rhizostoma Pulmo, dette anche polmone del mare o “dama del mare”. La loro caratteristica è quella delle grosse dimensioni. Ma quale la spiegazione degli esperti per questo fenomeno raro ed insolito per l’Italia?

Mare italiano invaso dalle meduse: ecco la causa

Invasione meduse
Meduse in mare (Pixabay)

Il mare italiano, nello specifico quello di Trieste, è stato invaso dalle meduse nelle ultime ore. Un fenomeno che ha catturato le attenzioni di migliaia di curiosi. La risposta degli esperti non è stata univoca. Infatti tante le cause che hanno potuto generare questa invasione. La prima di tutte va ricercata nelle correnti marine. Le meduse che popolano il mare Mediterraneo sarebbero state spinte verso Trieste da una serie di correnti che le avrebbero portare ad ammassarsi in milioni di esemplari nelle nostre acque.

Acqua calda e dolce la prima ipotesi. Ma quella che potrebbe essere la vera causa di questa invasione sembrerebbe quella economica. E dovuta da un eccesso di pesca nei nostri mari. Pescando troppi pesci si darebbe il campo libero alle meduse alla ricerca di plancton. A Trieste un caso di “bloom” non si verificava dall’800 e dagli inizi del 900′. Evento rarissimo quindi.

Leggi anche: Quanto guadagna Annalisa Scarrone? Ascesa e patrimonio della cantante

In questi mesi il mercato miliardario della pesca anche nel nostro paese è andato avanti. Garantendo massimi profitti alle aziende anche nei periodi di chiusure e restrizioni. Mari con meno pesci – anche a causa dell’inquinamento purtroppo in espansione – e più meduse. Questo lo scenario che potrebbe verificarsi sempre più spesso nelle nostre acque.