Leonardo Da Vinci, budget milionario per la serie tv di Rai1. Tutte le curiosità

Torna questa sera puntuale l’appuntamento con la serie tv di successo di Rai1: Leonardo Da Vinci. Per realizzarla è stato necessario investire diversi milioni di euro.

Foto (Screenshot RaiPlay)

La serie tv di Rai1 racconta la storia di Leonardo Da Vinci come mai era accaduto prima. Non solo l’artista e il genio ma anche l’uomo, con le sue fragilità e le sue debolezze. La lotta contro l’accusa dell’omicidio di Caterina da Cremona consente un viaggio indietro nel tempo e introspettivo, che disvela anche alcuni lati della vita dell’artista molto intimi.

Interrogato da Stefano Giraldi, ambizioso ufficiale del Ducato di Milano, Leonardo inizia a raccontare la sua vita, a partire dal primo incontro con Caterina nella bottega di Andrea del Verrocchio. Giraldi, affascinato dalla personalità dell’artista, inizia a sospettare che Leonardo possa essere innocente e indaga per scoprire la verità. Nel mentre, però, Leonardo Da Vinci ha concesso ad un occhio più attento i segreti della propria vita.

Leggi anche: Isola dei famosi, quanto guadagnano le naufraghe e gli opininisti del reality

Budget milionario per Leonardo Da Vinci

Foto (Screenshot RaiPlay)

La fiction dedicata a Leonardo Da Vinci durerà ben otto puntate e ha richiesto un investimento economico da parte dei produttori molto importante. Per dare vita ai personaggi sono stati scelti alcuni attori molto conosciuti, sia italiani che stranieri. Aidan Turner, Matilda De Angelis, Freddie Highmore, Giancarlo Giannini sono stati i grandi protagonisti della prima puntata e di certo si ripeteranno nelle prossime.

La produzione ha lavorato circa 2 anni e mezzo per realizzare la fiction. Nell’ottobre 2018  Frank Spotnitz ha iniziato a sviluppare la figura di Leonardo Da Vinci per The Alliance, un gruppo di co-produzione formato dalle emittenti europee Rai, France Télévisions e ZDF. Per realizzarla sono stati investiti circa 30 milioni di euro.

Leggi anche: Calcio e Covid: la FIGC lancerà un’app per riportare i tifosi allo stadio

La cifra spesa dimostra quanto i produttori credano in questo progetto e guardando i dati degli ascolti tv per il momento hanno avuto ragione. Ricordiamo che la serie tv nei prossimi mesi sarà trasmessa in molti altri paesi.