Imu cancellata per molti cittadini: ecco chi riguarderà 

Atteso per metà mese, il Decreto Sostegno sta facendo parlare di sé, soprattutto perché sembra che alcuni cittadini potranno non pagare l’Imu.

Imu
Pixabay

Il governo guidato da Draghi sta lavorando da diverse settimane al Decreto Sostegno, il testo che conterrà le misure per la ripartenza economica del Paese. Ovviamente, vista l’importanza del documento, tutti gli occhi sono puntati su questo argomento.

Il clamore degli ultimi giorni è alimentato dalla notizia secondo la quale alcuni cittadini potranno non pagare l’Imu, così come la Tari e il bollo auto. Una misura di questo genere andrebbe a supportare diverse famiglie in difficoltà economica in un periodo di crisi generalizzata.

A causa del prorogarsi dello stato di emergenza Covid, infatti, il governo si è visto costretto a prolungare le misure restrittive per contenere il numero di contagi a scapito ancora una volta dei settori lavorativi più danneggiati.

Leggi anche: Draghi cancella bollo auto, Imu e Tari! Annuncio in arrivo, svolta epocale

Imu, come sarà annullata dal Decreto Sostegno

Imu
Pixabay

Lo scenario che si sta andando a configurare prevede uno stralcio delle cartelle esattoriali dal 2000 al 2015. Dalle prime indiscrezioni, circolate in diversi siti online di informazione, sembrerebbe che saranno coinvolti tutti i tributi.

Tra questi, essendo tributi e imposte soggette alla riscossione esattoriale, anche il bollo, l’Imu e la Tasi. Da tale decisione deriva la grande attenzione mediale degli ultimi giorni.

Leggi anche: IMU sulla prima casa: l’UE vuole davvero farla tornare?

Probabilmente la cancellazione delle cartelle esattoriali avverrà per importi inferiori ai mille euro e di indubbia riscossione. Lo stralcio a cui si fa riferimento nella bozza del decreto del 5 marzo, include quelle cartelle per le quali sono trascorsi ben 5 anni dall’incarico di riscossione.

Questo significa che l’attività di riscossione sarà assicurata con la notifica dei debiti. In un secondo momento si riceverà la notizia della cancellazione di tutte le cartelle oggetto di definizioni agevolate.