Imu, cosa succede unendo due appartamenti affiancati? 

Imu, ecco cosa succede in caso di unione di due appartamenti singoli di proprietà e divisi soltanto da una parte centrale. Sulla questione si è pronunciata direttamente l’Agenzia delle Entrate. 

Imu
Pixabay

Capita spesso che una famiglia, per acquisto o eredità, possieda due appartamenti praticamente affiancati e divisi appena una parete centrale che potrebbe essere un domani abbattuta per comodità. Bene, il quesito a tal proposito è il seguente: cosa succederebbe in tale caso con l‘Imu?

Si ricorda che l’Imposta Municipale Unica, un’imposta diretta di tipo patrimoniale, non si paga per la prima casa a meno che questa non sia di lusso ma scatta in caso di un secondo appartamento. Il dubbio di molti contribuenti, quindi, è quale sarebbe lo scenario nel caso in cui una seconda casa finisca con l’essere inglobata dalla prima.

Imu, unire due appartamenti: cosa succede? 

Tasse
(pixabay)

Fondamentale, da questo punto di vista, sarà l’inquadratura che queste proprietà presentano al catasto. Se dovessero continuare ed essere registrate come due unità differenti, infatti, scatterà ancora – inevitabilmente – la tassa sulla seconda casa. Ma per agire diversamente ci sono devono essere delle condizioni particolari.

Leggi anche: Imu, ecco quando non si paga la tassa sulla seconda casa

Secondo quanto chiarito dall’Agenzia delle Entrate con la Circolare 27/E del 2016, non si possono unire sul piano catastale due immobili che abbiano un’autonomia funzionale e reddituale propria. La fusione catastale, al massimo, è possibile solo se a seguito dei lavori venga meno l’autonomia funzionale nella seconda struttura.

Leggi anche: Imu e Tari, quando si può corrispondere la metà dell’importo

Non confermare una doppia cucina, per esempio, è un elemento caratterizzante al fine della funzionalità. Eliminata quindi quest’ultima, sarà necessario presentare due dichiarazioni di variazioni per non pagare l’Imu. L’esenzione tuttavia scatta se questa modifica verrà registrata come ‘Rendita attribuita alla porzione di UIU (ovvero unità immobiliare unita) a fini fiscali’. Non è possibile procedere, invece, se le due unità sono intestate a due soggetti differenti.