Bitcoin, ancora cattive notizie per la principale criptovaluta del mondo: ecco cosa è successo in questo fine settimana.

Bitcoin
Pixabay

Continua la fase altalenante del bitcoit, la criptovaluta più famosa al mondo lanciata nel lontano 2008. A dispetto del boom negli anni precedenti, infatti, questa moneta digitale si mantiene su livelli importanti ma presenta un’incostanza con picchi e discese non indifferenti.

Bitcoin, continua la fase altalenante della criptovaluta

Bitcoin
Pixabay

Investirci ora – evidenzia IlSole24ore – consiste praticamente nel salire sulle montagne russe. E l’ultimissima prova è giunta proprio ieri, quando la moneta digitale è scesa anche del 17% a fronte di una quotazione pari a 47.400 mila dollari prima di risalire nuovamente.

Leggi anche: Settore moda, Confcommercio: perdite per oltre 25 miliardi

Un’impennata è giunta poi in serata quando ha aggiunto un valore di altri 10 mila dollari, ma in senso assoluto questo si è tenuto comunque al ribasso il giorno dopo di un record storico da oltre 58.000 dollari. Secondo gli esperti, questo sali e scendi del fine settimana può essere dipeso dal susseguirsi dei movimenti dei piccoli investitori domestici che ne hanno aumentato la volatilità e alla frenata che hanno posto a inizio settimana i trader professionali.

Leggi anche: Bitcoin, creata un’app per la criptovaluta: come funziona

In ogni caso, come riferito dal ministro del Tesoro degli USA, bisogna prestare particolare attenzione a questo tipo di investimento che appare sempre più delicato. “Il bitcoin – ha riferito Janet Yellen – è un asset altamente speculativo e la gente deve stare attenta. Oltre a essere molto inefficiente, è usato soprattutto per portare avanti transazioni illecite”.