Pixabay

WhatsApp, un nuovo bug dell’applicazione ha mandato gli utenti nel panico. Vediamo nel dettaglio cos’è successo. 

Non si placano le polemiche intorno al nuovo aggiornamento sulla privacy di WhatsApp che entrerà in vigore nel mese di febbraio. Coloro che infatti non accetteranno le nuove direttiva dell’app di messaggistica, vedranno il loro account cancellato.

Oltretutto, nelle nuove direttive, vi è anche l’obbligo di condividere i dati con Facebook, un’altra imposizione che creato una profonda irritazione tra gli utilizzatori di un’applicazione che vanta più di un miliardo e mezzo di utenti in tutto il mondo. Un “diktat” che non è per nulla piaciuto a migliaia di utenti che adesso minacciano di lasciare la piattaforma per passare a competitor come Telegram. 

Leggi anche: Whatsapp, molti iscritti stanno abbandonando l’applicazione

WhatsApp, chat private su Google a causa di un problema tecnico

WhatsApp
Pixabay

Il dibattito sui media, negli ultimi giorni è letteralmente esploso. E come se non bastasse, l’azienda di proprietà di Facebook si ritrova adesso a fare i conti con un problema che sta ledendo come mai accaduto prima la privacy degli iscritti.

A causa di un problema tecnico, sul quale però al momento non ci sono molte informazioni, è accaduto che diverse chat private sono finite su Google, diventando dunque di pubblico dominio e scatenando la rabbia e l’indignazione di tutte quelle persone che all’improvviso, si sono ritrovati le loro conversazioni private su internet. 

Leggi anche: WhatsApp, nuovo aggiornamento sulla privacy in arrivo

Si suppone che questo bug si sia creato proprio nel tentativo di trasferire i dati da WhatsApp a Facebook. Il problema tuttavia, come in fondo era normale sia considerata la gravità dell’accaduto, è stato risolto prontamente dagli sviluppatori del team dell’app.