Xbox Serie X
Xbox Serie X

Xbox Serie X: questo è il nome della nuova console targata Microsoft. L’azienda ha rivelato nome e design sul palco dei Game Awards. La console, molto simile ad un PC, è stata progettata per essere utilizzata sia in orientamento verticale che orizzontale. Insieme alla console è stato presentato “Hellblade 2”, nuovo gioco della Ninja Theory sviluppato appositamente per la prossima Xbox.

La serie Xbox X monta una CPU basata sull’architettura Zen 2 di Radeon. Inoltre la console utilizza un SSD NVMe, che promette di aumentare i tempi di caricamento. L’Xbox Serie X supporterà anche giochi in 8K, frame rate fino a 120 fps, ray tracing e supporto per la frequenza di aggiornamento variabile. Microsoft non ha ancora spiegato quale saranno le specifiche delle prestazioni della GPU.

Phil Spencer, capo Xbox della Microsoft, ha dichiarato: “Volevamo un aggiornamento eccezionale della console di base di Xbox One. Quindi, a conti fatti, abbiamo inserito qualcosa otto volte più potente della GPU di Xbox One e due volte più di una Xbox One X”.

Per quanto riguarda i controller, Microsoft ne ha rivelato uno nuovo wireless. “Le sue dimensioni e la forma sono state perfezionate per adattarsi a una gamma ancora più vasta di persone, e presenta anche un nuovo pulsante Condividi per rendere semplici l’acquisizione di schermate e clip di gioco”, ha affermato Spencer. A prima vista, sembra leggermente più piccolo, ma manterrà comunque i trigger a rombo. Il nuovo controller funzionerà con le console Xbox One e i PC Windows 10 esistenti e verrà fornito con ogni Xbox Serie X.

La console includerà anche la modalità Auto Low Latency Mode (ALLM) e Dynamic Latency Input (DLI) che renderanno l’Xbox Serie X la console più reattiva di sempre. Inoltre è stata progettata per un futuro nel cloud e combinerà hardware e software per rendere più semplice possibile riprodurre fantastici giochi su console.